pesci

sarde a beccafico

sarde a beccafico

Ci sono strane primevolte e questa è proprio una di quelle. Perché le sarde a beccafico sono più palermitane che catanesi, perché a casa le hanno comunque sempre fatte le donne “grandi” (nonne, bisnonne, mamme e zie) e non noi “le bambine”, o più semplicemente perché capitato non era capitato mai. Poi un giorno capita, [...]


filetti di spigola con ciliegini di pachino

filetti di spigola con ciliegini di pachino

Dopo ore (meridiane, antimeridiane e notturne) passate in aeroporto, il fotografo si stupusce di non trovare la scritta “cancellato” anche sul login di amministrazione del blog. Se vulcani sottomarini vomitassero cenere (sogna), Sirene e Tritoni sarebbero costretti a chiudere lo spazio acquatico dei loro regni e a cancellare in un solo colpo migliaia e migliaia [...]


due versioni per un tonno da 80 chili

due versioni per un tonno da 80 chili

Roberto è un lupo di mare, un po’ più di mare e un po’ meno lupo, grande pescatore e conoscitore sopraffino di onde, acque, fondali, esche, porti, pesci e pescherie. Michela è una maestra unica! (in senso qualitativo e non gelminiano) che sposta volentieri la sua cattedra in cucina. Quando il fotografo è in cattive [...]


polpettine di alici, pinoli e uvetta

polpettine di alici, pinoli e uvetta

Messi da parte i kumquat (anche se qualche tentazione di infilarci almeno la buccia la abbiamo avuta anche qui…) ci siamo dedicati a un classicone della cucina siciliana, che sarebbe poi una versione a polpetta delle sarde a beccafico, con le alici però, e senza finocchietto, che di questa stagione ancora stenta (almeno lontano dalla [...]


alici ai kumquat

alici ai kumquat

Nel trascuratissimo giardino del fotografo cresce ben poco: ortiche soprattutto, i peperoncini che Mirna ha generosamente piantato con la forchetta, una zucchina rampicante tailandese ormai esautorata, prezzemolo spuntato non si sa bene come, qualche sparuto limone. Ma in mezzo a questo deserto, a cui presto dovremmo mettere mano (a proposito si accettano consigli e pure [...]


zuppa di cozze, fumetto scampato, mandarino e latte di cocco

zuppa di cozze, fumetto scampato, mandarino e latte di cocco

Ieri eravamo rimasti con un fumetto di pesce in parte inutilizzato e con ancora qualche mandarino da parte. Dunque la variazione prevede di declinare la faccenda a zuppa, di sostituire le cozze agli scampetti (l’arancione è comunque sempre lì), di tenere fermo il coriandolo, ma di aggiungere zenzero e latte di cocco, il tutto con [...]


sgombro al salmoriglio (di finocchietto selvatico)

sgombro al salmoriglio (di finocchietto  selvatico)

La settimana deve essere di quelle un po’ votate, un po’ orientate, di quelle caratterizzate insomma da un filo comune che in questo caso pare avere coda, branchie e vita marina. Questi tre sgombretti finiti in teglia nella cucina del fotografo venivano diritti diritti dal mercato di San Giovanni di Dio dove cdove c’è un [...]


zuppa di merluzzo e cavolfiore

zuppa di merluzzo e cavolfiore

D’accordo, d’accordo la dicitura non suona tra le più appetibili. Anzi, a dire la verità, il fotografo per primo l’ha giudicata sulla parola (non avendola assggiata) un tantino punitiva. Ma tant’è il merluzzo ha questa fama un po’ vischiosa di pesce penoso e vetusto, quando invece è delicato, morbido e capace di adattarsi. Non parliamo [...]


zuppa di merluzzo e finocchi

zuppa di merluzzo e finocchi

Martedì pesce. Non è che sia esattamente ortodosso, lo so, ma siccome qui tra le montagne, benché forniti di ben due pescherie stanziali, abbiamo abitudine al mercato settimanale, il martedì finisce spesso per essere giornata di pesca. Direttamente da Chioggia, o giù di lì, arriva infatti al mercato locale un signore con banco-camion-frigorifero che qualche [...]


zuppa di cozze, quasi chowder

zuppa di cozze, quasi chowder

Che questa zuppetta sia una specie di chowder rimane vero, visto che include patate, panna e molluschi, ma in effetti quel che ne è venuto fuori, aggiungendo spezie e sottraendo pancetta, è un sapore invernale, fortemente profumato di zenzero e coriandolo. Ne abbiamo mangiate due tazzone e poi altre due, e ne avremmo volute due [...]


acciughe e melone

acciughe e melone

. . . La passione di Ilaria per le acciughe non ammetteva compromessi, dunque dopo esserci strafogate di acciughine sui crackers, occorreva trovare qualcosa che l’acciuga la santificasse nella sua essenza pura. La ricetta, anzi l’idea, si è materializzata proprio al momento giusto cadendoci addosso da un libro (come spesso succede a sostare davanti agli [...]


pesciolini fritti. due trucchetti (si fa per dire…)

pesciolini fritti. due trucchetti (si fa per dire...)

Più che di una ricetta qui trattasi di due trucchetti, di quelli, se vogliamo, banali banali (quando li sai…) ma che in ogni modo ti tolgono dai guai. – Al primo punto l’impanatura: i pesciolini, quelli piccini come queste acquarelle, meglio infarinarli con la semola di grano duro che così non si attaccano tra di [...]


alici in foglia di vite

alici in foglia di vite

Nelle foglie di limoneabbiamo già provato a cuocere di tutto, tanto che ormai ne è nata una vera passione. Questa volta passiamo alle più classiche foglie di vite, sia perché più facili da reperire (non certo nella vigna ma nella loro lattina ben coperte di salamoia), sia perché ci divertiva l’idea di racchiudere come in [...]


crocchette di baccalà

crocchette di  baccalà

La cosa più noiosa è dislescare il baccalà: ci vuole pazienza certosina, luce piena e in qualche caso pure occhiali e pinzette, ma superato lo scoglio navigazione a vele spiegate! Sì, perché il baccalà è una di quelle cose che arrivano sempre in porto (a patto di avere materia prima eccelente) sia quando si segue [...]


gamberi in crosta di tonnarelli

gamberi in crosta di tonnarelli

Non arriviamo a definirla fusion, ma questa ideuzza qui ci ha dato qualche soddisfazione. L’estro creativo è saltato fuori da un ricordo degli anni parigini in cui in un ristorante ingombro di Wok avevamo assaggiato qualcosa di simile, fatto naturalmente con la pasta orientale. La cosa era rimasta sepolta nel cantuccio del cervello dove si [...]


casarecce con trota salmonata e mela rossa

casarecce con trota salmonata e mela rossa

In Trentino due cose abbondano (fra tante altre più o meno insospettabili…) le trote e le mele. Sarà stata dunque una questione di geografia, e pure di cromia, a farci mettere insieme gli ingredienti, a farci preferire una mela rossa un tantino farinosa a una verde troppo aspringna e l’accostamento di una cipolla tonda e [...]


alici sulle foglie di limone

alici sulle foglie di  limone

Questa qui è un’altra di quelle ricette al telefono che a volte tra i calicanti capitano, dettata e spiegata con minuzia di dettagli e instruzioni in almeno quattro chiamate dalla prima ideazione all’effettiva realizzazione. Il fotografo, infatti, ha invitato delle amiche per una specie di brunch domenicale, spera nel sole che invece latita ma alle [...]


il baccalà mantecato e la sua ombra

il baccalà mantecato e la sua ombra

Baccalà mantecato e polentina bianca… la terza interpretazione del pesce e l’ombra (confronta mousse di salmone alle mandorle e panna cotta al carciofo) è stata tradizionale anzi tradizionalissima nella sostanza, nel contenuto e pure nel modo, ma con qualche libera interpretazione per quanto riguarda la forma. Sì perché questa “cosina” classica e preziosa della cucina [...]


stoccafisso al sedanorapa

stoccafisso al sedanorapa

Stoccafisso e baccalà, sempre merluzzo è (…e pure sempre essiccato) ma mentre l’uno usa il sale, l’altro no. Solo che in Trentino (e probabilmente anche altrove) finisce che ”baccalà” è uno di quei termini ombrello che tengono insieme tante cose, vale a dire anche lo stoccafisso che, come il baccalà, ha bisogno di essere bagnato ma non dissalato. È pur vero che in [...]


mousse di salmone alle mandorle (ovvero del pesce e dell’ombra 2)

mousse di salmone alle  mandorle (ovvero del pesce e dell'ombra 2)

< La settimana scorsa, alla ricerca di un' ispirazione che rendesse il titolo della serie delle incisioni di melotti, il pesce e l’ombra, avevamo finito per confezionare un’ombra di panna cotta salata al carciofo per un’acciuga timida. Questa settimana, nel nostro secondo esercizio di stile, abbiamo finito per meditare sull’ombra del salmone affumicato, di quello [...]


panna cotta al carciofo con acciuga

Il pesce e l’ombra è il titolo di una serie di dodici litografie del 1975 di Fausto Melotti, e a questo titolo e alle sue forme ci siamo ispirati per un bicchierino che è circolato sabato mattina alla vernice della mostra organizzata da Transarte nello spazio di Calycanthus (in cui tra le altre cose sono [...]


baccalà alla messinese

baccalà alla messinese

Quando questo baccalà lo abbiamo cucinato inevitabilmente ci è venuta in mente la storia della caponata e della sua etimologia. Sì perché, a sua volta, cucinando la caponata di carciofi qualche giorno fa avevamo finito per ragionare sull’origine della parola ed era saltata fuori, tra le diverse interpretazioni, anche una faccenda legata al pesce. Poi [...]


moscardini da barca

moscardini da barca

Questa ricetta, con un’ascendenza tutta lagunare, è il regalo di un’amica che vive tra Venezia e la Galizia. Nello spazio sospeso tra questi due luoghi tanto diversi c’è la possibilità di trovare un filo comune che è naturalmente l’acqua: il fiume, la laguna, il mare basso e l’oceano.  A Venezia, una Venezia che fatica a sopravvivere, l’acqua [...]


zuppa di carciofi arancia e gamberetti

zuppa di carciofi arancia e gamberetti

Sabato scorso i carciofi al mercato di Sant’Ambrogio a Firenze li vendevano a fasci, a mazzi, a bouquet di dieci o cinque e spiaccavano  un po’ su tutto, sebbene qua e là si intravvedessero già mazzetti di barba di frati (gli agretti romani) e persino i primissimi bacelli (guai a Firenze a chiamarli fave..). Ne abbiamo comprati cinque perché [...]