Barcellona

the old kitchen

the old kitchen

Basterebbe il nome a farci sentire a casa, ma dentro e attorno a The Old Kitchen c’è molto e molto di più. Appena sbarcati a Barcellona, quando c’era una casa tutta vuota che cercava la sua forma, il Mercantic a Sant Cugat fu un luogo di meraviglie. Ci andavamo a “pascolare” tutte le domeniche e [...]


una colazione italiana al Caelum

Get the latest Flash Player to see this player. [Javascript required to view Flash movie, please turn it on and refresh this page] document.getElementById(“player1″).style.display = “”; var s1 = new SWFObject(“http://lacucinadicalycanthus.net/wp-content/plugins/flv-embed/flvplayer.swf”,”player1″,”512″,”308″,”7″); s1.addParam(“wmode”,”transparent”); s1.addParam(“allowscriptaccess”,”always”); s1.addParam(“allowfullscreen”,”true”); s1.addVariable(“height”,”308″); s1.addVariable(“width”,”512″); s1.addVariable(“file”,”http://lacucinadicalycanthus.net/wp-content/uploads/2016/04/caffettiere.flv”); s1.addVariable(“image”,”http://lacucinadicalycanthus.net/wp-content/uploads/2016/04/caffettiere.jpg”); s1.addVariable(“link”,”http://lacucinadicalycanthus.net/wp-content/uploads/2016/04/caffettiere.flv”); s1.addVariable(“autostart”,”true”); s1.write(“player1″); Qualche volta le caffettiere ballano, soprattutto quando la colazione si fa sotto un Cielo [...]


la pasticceria (italiana) di gracia

la pasticceria (italiana) di gracia

A guardarlo bene, misurandolo nell’esperienza dei propri passi, il mondo è molto più piccolo di quello che sembra a considerarlo disegnato sul mappamondo. Gira e rigira i destini si incrociano, i percorsi si intrecciamo e qualche volta anche i luoghi si sovrappongono. Tutto questo per raccontare di una pasticceria nuova nuova, che ha aperto nel [...]


i biscotti di sant jordi

i biscotti di sant jordi

Sabato qui è stata festa. Non è che a Barcellona sia esattamente una cosa rara, visto che ogni scusa è buona per spassarsela, ma alla festa di Sant Jordi siamo affezionati in modo particolare. è un giorno di sole in cui la città si veste di rose e di libri, festeggiando insieme due idee romatiche [...]


carolina blue

carolina blue

Semplicemente un incanto.


bodega la palma

bodega la palma

Qui sembra di stare nella storia di Pinocchio, perché la Bodega in questione, che di nome fa La palma, sta pericolosamente ubicata nei percorsi ligi e quotidiani che da casa ci portano a scuola (di Anna) e da scuola a casa. C’è da dire che per fortuna i nostri orari coincidono poco con i suoi, [...]


taste all those

taste all those

Barcellona è un posto dove, in generale, se un qualche fenomeno è giocoso, divertente, easy…. attecchisce. Qui si trovano i mezzi di locomozione più assurdi, qui si va al mare da marzo a novembre e si balla tutte le domeniche sul sagrato della cattedrale, qui si festeggiano tutti i santi possibili immaginabili e pure tutte [...]


l’aringa in cappotto

l'aringa in cappotto

Della cucina russa noi fin qui si sapeva ben poco. è toccato lasciare Roma e trasferirsi a Barcellona per cominciare ad avere assaggi dal vero e dal vivo di una tradizione ricchissima e stratificata. Cose misteriose: cioè andare a ovest e incontrare l’est. In realtà spesso nella vita finisce che la geografia la facciano le [...]


carnaval y mercat!

carnaval y mercat!

E siamo di Carnevale! Il nostro mercato è vestito a festa…


mercat de mercats

‘ Settimana intensa a Barcellona, o forse semplicemente normale. Ma fatto è che da quando siamo rientrati al nostro cuarto primero non la smettiamo di correre di qui e di là , con la macchina fotografica sempre appresso, appesa al collo o ai manici del passeggino. Abbiamo cominciato con Eat-street di cui parleremo in dettaglio molto [...]


la festa, il mercato e noi

la festa, il mercato e noi

è già tempo di valigie, quelle all’incontrario questa volta: quelle che da Barcellona ci riportano in Italia per le vacanze di questo scampolo di giugno che rimane e del luglio che ci aspetta siciliano. In mezzo ci sono una montagna di vestitini da stirare e da stipare in bagagli immancabilmente troppo piccoli, con un fotografo [...]


merende e limoni

merende e limoni

Per “articolate” ragioni  e deliziosi contesti qui a Barcellona facciamo tante, ma tante merende…


sant ponç, le erbe y la calle

sant ponç, le erbe y la calle

E dopo Sant Jordi venne Sant Ponç. Barcellona lo stiamo capendo (e vivendo da dentro) trova sempre una ragione per fare festa e in generale, sa far festa molto bene. In questo caso si trattava di erbe aromatiche e medicinali e del loro santo patrono, Sant Ponç appunto, che hanno invaso la calle de Hospital [...]


sant jordi, dal vero!

sant jordi, dal vero!

Anche da lontano l’idea e lo spirito ci sono piaciuti sempre. Per San Jordi, il 23 aprile, Barcellona è in festa e regala libri e rose, un libro e una rosa, ma anche un mazzo intero di fiori e di pagine. Romantico e pure un po’ astuto, così sulla carta. Ma a vederlo dal vivo [...]


le palme

le palme

Il ricordo era per me siciliano e legato stretto a una fotografia in cui fiera in un cappottino rosso stringo la palma che il nonno mi ha regalato. Convinta allora e per molto tempo ancora che le palme intrecciate fossero un’esotica tradizione dell’isola dovevo arrivare fin qui per scoprire che invece sono spagnole, come tante [...]


Jaime J. Renobell

Jaime J. Renobell

Il nome, già da solo, suona bene. Romantico, esotico e molto catalano è l’insegna di un luogo un po’ magico, un po’ quotidiano in cui con mille scuse trascorriamo molto del nostro tempo qui a Barcellona. Non è che le scuse siano difficili da trovare per varcarne la soglia, ma nel nostro ménage personale si [...]


un pesto di piquillo

un pesto di piquillo

Roba da emigranti questi spaghetti all’imbrunire! Anche se a guardarli bene e a dirla tutta la pasta non ci manca molto qui al quarto (quinto) piano della nostra casa barcellonese, per la semplice ragione che la si trova facile facile. La troviamo al Corte Ingles, la stessa Garofalo che pappiamo in Italia con solo forse [...]


fabada e valigie

fabada e valigie

Che siano passati quasi due mesi dal nostro trasferimento a Barcellona pare una cosa un tantino incredibile. Da una parte tutto è andato veloce, anzi velocissimo presi da questioni di lavastoviglie, forno, canguro(baby-sitter) per Annina e tutto un turbinio di riferimenti nuovi da cercare, di passeggiate a zonzo e di abitudini nuove (viva la merenda!!). [...]


Visca el carnaval

Visca el carnaval

Uff che tirata! Il carnevale quest’anno per noi è stato un’autentica settimana di colori, di corse, di mercati, di balli, di battaglie arancioni, di salsicce d’uovo, di ambasciatori del re-carnevale, di mercati ancora e poi fuochi bellissimi fino ad oggi, mercoledì delle ceneri che qui, più prosaicamente, è il giorno della sepoltura della sardina (che [...]


botifarra d’où de dijous llarder

botifarra d'où de dijous llarder

Il carnevale è una roba seria, al punto che divide come poche cose al mondo: chi lo ama lo adora, chi invece ne farebbe a meno sotto sotto (e a volte pure più in superficie) lo detesta. Io lo adoro, da sempre. Eppure negli ultimi anni, dopo aver passato le ebrezze infantili, l’incertezza per prove [...]


le minne sulle scale

le minne sulle scale

e dunque sì, c’è stato il capodanno cinese e dopo quello il black out: il blog si è oscurato, si incapricciato, si è chiuso a riccio e non c’è stato verso. Prima impossibile connettersi, poi misteriose stringhe che assicuravano che su apache (!) tutto era ok, ma insomma niente, e gestire la crisi da qui [...]


capodanno chino e pure un poco catalano

capodanno chino e pure un poco catalano

La giornata atmosfericamente parlando non era delle migliori, anzi volendo fare le pulci all’andamento del meteo da quando siamo a Barcellona è stato un raro esempio di piovigginoso, umidino, grigiastro quando invece per lo più il tempo si mantiene soleggiatissimo e ventoso. Ma tant’è,  questo capodanno esotico e casalingo insieme non era cosa che potessimo [...]


Il forno e la granja

Il forno e la granja

Nelle nostre micro-cronache da Barcellona quella di oggi è una giornata importante: aspettiamo infatti, trepidanti, l’arrivo del forno e della lavastoviglie quassù al quarto/quinto piano senza ascensore. Se tutto andrà a buon fine a quasi due settimane dal nostro arrivo e nel giorno in cui finisce gennaio e finisce pure l’anno cinese, la nostra cucina [...]