cailloux di cacao al sel de guérande

Abbiamo un grande amore per Les éditions de l’Epure, una piccola casa editrice francese, specializzata in librettini monotematici intorno a un solo ingrediente alla volta. Ovviamente li vorremmo tutti, come i bambini che collezionano e si scambiano le figurine dicendosi: celo, manca, celo, celo, celo, manca… 
anche perché nutriamo il sospetto fondato che nel bolle in pentola della Guido Tommasi ne stiano per uscire alcuni in una versione italiana.
In attesa di trovarli cotti in Italia abbiamo ripescato la mini-monografia dedicata al Sel de Guérande da cui abbiamo preso questa ricetta di biscottini al cacao a forma di sassetti. L’aggiunta del sale grosso fa risaltare il gusto del cacao, aggiungendo forse un po’ meno di zucchero, si potrebbero proporre anche all’aperitivo con, per esempio, delle mele secche.

La ricetta

Ingredienti
1 cucchiano di sale grosso (Guérande)
125 gr burro
125 gr zucchero
200 gr farina
50 gr di cacao amaro

Far sciogliere il burro in un pentolino, facendo attenzione a non farlo bollire. Fuori dal gas aggiungere lo zucchero, quindi la farina, il cacao ed il sale.
Formare delle palline un po’ come dei sassetti, metterli sulla carta da forno e cuocere per circa 10 minuti a 200 gradi.

marie

17 Commenti a “cailloux di cacao al sel de guérande”

  1. Le vinagre scrive:

    cioccolato come aperitivo?Idea molto stuzzicante…
    ottimi questi sassolini, credo che la versione “non dolce” sia ancora più interessante!!!
    buona giornata

  2. Virginia scrive:

    Chissà se arriverà mai il giorno in cui anche noi poveri Italiani capiremo (tra le tante cose…) che il cioccolato/cacao non nasce come una cosa dolce. Mah…

    Ciò detto, un libretto monotematico sul sel de guérande è una delle cose più fetish che abbia mai sentito…lo voglio!

  3. maite scrive:

    @Virgi: non è solo fetish, è proprio estremamente per-verso…

  4. Alex scrive:

    Questa è un’ottima alternativa “regalo” alla torta al cioccolato e fior di sale di Adrenalina che ormai fa parte del mio repertorio standard.
    Domani sarò di nuovo in Francia – magari riesco a fare un salto in libreria e cercare questi libri.

  5. marie scrive:

    @Rubina, facci sapere come vanno i piccoli cailloux se li provi in versione salata.
    @Virgi, di questi libretti ce ne sono con tantissimi ingredienti e da vere fetish, li vorremmo tutti ed ovviamente una copia ciascuna.
    @Alex, beata te che vai sempre in Francia, ci fai soffrire… ma a Roma non vieni mai?

  6. Virginia scrive:

    Uffa, ma perchè in Italia siamo sempre così indietro???
    Oddio, oggi sono in fase di polemica nazionale…

    Alex, ti odio. Sempre di più.

  7. maite scrive:

    eh…

  8. Mademoiselle Manuchka scrive:

    hihihihihihihihi
    e un pacchettino arrivando per posta vi allieterà i cuori..
    hihi

  9. artemisia scrive:

    associazione libera: meditavo se provare a fare certi tortelli siciliani tradizionali, dove mettono insieme cioccolato e carne…

    bellissime le tortine che usano la frolla dolce con il ripieno salato, anche quelle in piena tradizione.

  10. Luca scrive:

    Per me comunque la particolarità è che il sale in qualche modo stempera l’amaro del fondente.

    Non è un punto di vista filosofico, è che gli ho assaggiati…

  11. maite scrive:

    Luca, è filosofia empirica la tua… credo…

  12. Questi sassolini mi garbano parecchio! ma non ci vogliono le uova? Devo provarli! Buona domenica

  13. giovanna scrive:

    questa mi serve proprio, senza uova , perfetta per la mia sorellina intollerante che arriva stasera… ho provato la torta di Adrenalina anch’io ed è favolosa… ciao

  14. Robert de Saint Loup scrive:

    avreste qualche suggerimento riguardo al vino di accompagnamento per la versione da aperitivo dei sassolini?

  15. marie scrive:

    @Robert de Saint Loup, puoi provare con un Coteaux du Layon, vino francese un po’ dolce, ma buono per l’aperitivo, oppure con delle bollicine e se sei un temerario puoi provare anche con un rosso corposo. Facci sapere.

  16. Maite scrive:

    @Robert de St Loup: Merlino? lo so che è una scelta campanilista, ma per il cioccolato mi pare proprio il suo…

  17. FrancescaV scrive:

    deliziosi questi sassolino al cioccolato, velocissimi, senza uova, e curiosamente golosi. Li proverò!