soufflé di pecorino per le fave

Nella cucina è divertente far delle prove, tentare abbinamenti di ingredienti, giocarseli cambiando il vestitino, il rapporto tra quello che sta sopra e quello che sta sotto, tra quello che sta fuori e quello che sta dentro. Di questo periodo sono all’onore fave e pecorino, e così abbiamo provato a farci un piccolo soufflé di pecorino da abbinare con un’insalatina di fave fresche.

la ricetta

ingredienti
150 g di pecorino romano fresco grattugiato
20 cl di latte
4 uova
sale e pepe
Mescolare i tuorli con il pecorino grattugiato, il latte, il sale e il pepe. A questo punto si montano le chiare e si aggiungono al composto. Imburrando dei piccoli stampi si mette il preparato a cuocere per circa 20 minuti in forno già caldo.

marie

15 Commenti a “soufflé di pecorino per le fave”

  1. Mademoiselle Manuchka scrive:

    ma questi ciotolini bellissimi li voglio anch’io.
    che bellino..

  2. semplicità ed essenzialità sono spesso le chiavi di volta per un’esperienza dei sensi deliziosa…congratulations !

  3. Dada scrive:

    Idea carinissima per una coppia vincente, complimenti! E’ vero, è divertente cambiare vestito a basi o abbinamenti classici.

  4. nina scrive:

    che bijou, resto sempre incantata. Buona giornata a voi

  5. Saretta scrive:

    Siete insuperabili in creatività e bellezza nelle presentazioni!

  6. sara scrive:

    …. sarei anche stufa di scrivervi tutte le mattine che avete pubblicato qualcosa di meraviglioso… ma mi tocca farlo anche oggi!
    complimenti

  7. sigrid scrive:

    Chère Marie, c’est pas tout ça mais soufflé c’est masculin, tout de même…

  8. A G Photography scrive:

    I ciotolini… io devo rubare a mia mamma quelli d’alluminio, oramai pluriventennali, tutti “bugnati” dall’uso.
    Più la roba è brutta e vecchia, più viene meglio in foto (tranne il sottoscritto).

    Devono essere deliziosi, e io ho pure del formaggio di fossa da mischiare col pecorino romano ;)

  9. Mariù scrive:

    Che belle queste foto di soufflée traboccanti, che bei colori, bel che profumino che quasi mi sembra di sentire…

  10. fra scrive:

    Il bello della cucina è proprio prendere le ricette tradizionali o gli abbinamenti consolidati e trasformali in qualcosa di nuovo! E voi siete assoluti maestri in questo
    Un bacione
    fra

  11. chiara.u scrive:

    ciao! accoppiata pecorino/fave è un classico di Pasqua/25 aprile in Toscana dai miei nonni… ma così presentati fanno davvero gola… aspetto che le favette piantate in giardino diano i loro “frutti” (qui in Piemonte vengono su dopo!) e poi provo di sicuro!
    Saluti :)

  12. marie scrive:

    @Manu, dai appena saliamo dalle tue parti ti portiamo gli stessi…
    @Sara, adoriamo i tuoi complimenti quotidiani.
    @Sigrid, Mon dieu, tu as raison, c’est atroce. Je mélange un peu les pinceaux.
    @Alessandro, gli oggetti hanno vite e storie da raccontare, vogliamo vedere in foto quelli di tua mamma.

  13. artemisia scrive:

    ehi, stavo pensando di fare dei soufflé (forse delle souffleesse, con tutti quei gonfiori secondo me sono signore, checchè se ne dica) con fave e pecorino, e che trovo? bello l’imboccare il soufflè come un pupo… io avevo pensato di metterci le fave dentro.

  14. Christian scrive:

    adoro le fave. mi pare ottima questa ricetta che sicuramente replicherò al più presto. molto romana, ma per tutti!

  15. Michelangelo scrive:

    fave e pecorino, un classico per le gite fuori porta, nella campagna romana. E visto che siamo in tema, mai sentito parlare di “vignarola”? sono sicuro che vi potrebbe ispirare molto…