pissaladière

La pissaladière è un piatto tipico della cucina nizzarda e di tutta la costa limitrofa. Alcuni non usano salsa di pomodoro, solo cipolla, acciuche e anche olive nere, ma la nonna Charlotte, che pure Marie non ho mai conosciuto, la faceva così. E così la nonna Charlotte aveva insegnato all’altra nonna Juana (pure quella di Marie) a preparla… e di nonna in nonna la pissaladière è arrivata fin qui, così che noi possiamo dedicarla, con un po’ di ritardo e con le acciughe al posto delle candeline, a Luca (anzi a Lucà…) che ieri ha compiuto gli anni. Auguri Lucà!

La ricetta

Ingredienti
500 g di farina
mezzo cubetto di lievito di birra
mezzo bicchiere d’olio d’oliva
mezzo bicchiere di acqua
2 uova
8-10 cipolle rosse
salsa di pomodo quanto basta per ricoprire la pasta
10-12 acciughe (anche se Luca ha compiuto qualche anno in più…)

Sbriciolare il lievito nella farina, aggiungere l’acqua, l’olio, le due uova ed impastare a mano. Lavorare molto la pasta, impastandola su una superfice lisca come un tavolo di marmo. Stenderla sulla teglia del forno oliata e lasciarla riposare. A questo punto si aggiungeranno le cipolle che sono state precedentemente cotte a fuoco lentissimo in poco olio, la salsa di pomodoro e le acciuche. Si cuoce in forno a circa 200 gradi per circa 25 minuti.

marie

13 Commenti a “pissaladière”

  1. Mademoiselle Manuchka scrive:

    bon anniv à Lucà
    et viva le nonne che tramandano
    questa é un cult..

  2. erika scrive:

    tanti auguri Luca.
    che buffo! domenica in un pranzo in città l’ho assaggiata.
    li era bianca, solo cipolla come dici tu, sai che mi è piaciuta molto?

  3. laura scrive:

    Auguri Luca!

  4. Castagna scrive:

    Auguri allora!
    Anch’io l’ho assaggiata in versione bianca con le cipolle. Come tutte le pizze….TROPPO BUONA!
    Castagna

  5. francesco da novara scrive:

    Bellissimo ritrovare le solite certezze alla rentrée..e ovviamente..Buon Compleanno Luca!

  6. elisabetta scrive:

    Auguri!
    la pissaladière è uno dei miei piatti preferiti in assoluto, bianca, rossa… non importa di che colore, basta che abbia tante cipolle, tante acciughe, tante olive!

  7. ila scrive:

    Tanti auguri a Luca! Che fortuna essere festeggiato con queste speciali candeline…

  8. barbaraT scrive:

    anche la mia di nonna (che era francese e ha vissuto a eze per quasi 30 anni) la faceva la pissaladière, ma in bianco, con le cipolle bianche e le olive nere e tanto olio, croccantina fuori e morbida dentro.. una vera goduria…
    anche al mio, di luca, piace tanto e pure se non è il suo compleanno penso che gliela farò presto.
    la sua di nonna, invece, che è toscana, faceva la “schiaccia con le cipolle”, una versione focaccia farcita con la pasta tirata sottile sotto, il ripieno di cipolle, olive e acciughe, pasta tirata sottile sopra, altrettanto buona.. ora voglio provare anche questa di questa nonna qui.. difficile confronto, l’abbinamento è sempre vincente!

  9. Luca scrive:

    Evidentemente qui si conoscono le mie debolezze! Grazie ai Calicanti e a tutti per gli auguri ma, dato che sono completamente pazzo per la pissaladiere, preferirei farne la torta del mio NON compleanno così ne farei indigestione in tutte le stagioni.

    P.S. le acciughe sono buone, l’età non… conta

  10. Nicole scrive:

    Buonissima!!! l’ho assaggiata questa estate in costa azzurra ma aveva come base la sfoglia. Assolutamente da provare la versione originale!!!
    Bon anniversaire Lucà!

  11. gatto goloso scrive:

    Uh… che meraviglia! Una simil pizza francese…. ah, aurufi Lucà! :]

  12. chiara.u scrive:

    Bella torta di compleanno! Credo che ne sarei moooooolto felice anch’io: preferisco il salato al dolce (quasi sempre!!) Complimenti e buon compleanno Luca, anche se non ti conosco :))

  13. Mariù scrive:

    Mai sentita nominare ma mi ricorda vagamente qualcosa che faceva la mia nonna calabrese quand’ero piccina…