i sovversivi michele marziani e marco salzotto

I sovversivi, in realtà, sono quelli del loro ultimo libro: Sovversivi del gusto. Un viaggio fotografico non a scovare quelli a cui piace il caffè della peppina o il cavolo a merenda, ma “un viaggio nell’enogastronomia che resiste”, come ben recitra il sottotitolo. Un piccolo viaggio, per raggiungere il salone della presentazione e salutare Michele Marziani, l’abbiamo fatto pure noi, a Firenze, da deGustibooks, che si è concluso domenica scorsa. Il libro ci è piaciuto assai. Bellissime le foto di Marco Salzotto (“qualcosa di un po’ diverso dal solito” dice il fotografo) e interessante la storia del viaggio, regione per regione, a incontrare, fotografare e scrivere di pochi “sovversivi” che producono per passione e alla ricerca della qualità piuttosto che del guadagno a buon mercato. Alla fiera cercavamo anche una certa foto di una certa bimbetta Agatina. boh, chissà dov’era!

sovversivi del gusto di michele marziani e marco salzotto NdA press

vabbè, le due cuochette sono sul TGV. preparo anch’io la valigia… anche noi di viaggi non ce ne facciamo mancare!

il fotografo e maite

8 Commenti a “i sovversivi michele marziani e marco salzotto”

  1. comidademama scrive:

    fate un buon viaggio
    vi aspetto al vostro ritorno
    (ma non torni più qui?)

  2. ilfotografo scrive:

    torno, torno. primo we di novembre

  3. enza scrive:

    questi hanno il moto perpetuo addosso e poi dicevate di me di non riuscire a posarmi.
    buon viaggio ragazzi io vi aspetto qui a roma.

  4. fra scrive:

    un po’ vi invidio ;P
    Buon viaggio
    Un bacione
    fra

  5. maite scrive:

    al volo, di corsa e un po’ stordite da un internet point rue rambuteau, dopo la vertigine Merci e prima dei negozietti di cucina… baci storditi (e sovversivi, vq da sè…)
    M & M

  6. Michelangelo scrive:

    Stavo giusto pensando di passare in libreria domani…ora so anche cosa comprare! :D

  7. Fabien scrive:

    e siamo a 2…
    di nuovo a Firenze senza dirmi nulla, potrei anche offendermi ;)

  8. comidademama scrive:

    non vedo l’ora di vedere Parigi di ieri e avant’ieri