muffin fave e pecorino

A Roma il primo maggio si mangiano fave e pecorino. Ci siamo adeguate e ne abbiamo fatta una versione a muffin: con le favette intere e il pecorino grattugiato, tutto in un solo boccone. Quando si dice due piccioni con una fava…


Ingredienti
400 grammi di farina
3 uova
160 g di burro
100 g di pecorino romano grattugiato
100 g di fave sgusciate
170 ml di latte
3 cucchiaini abbondanti di baking powder (vedi dizionario)

Sbucciare le fave e scottarle appena appena in acqua ben salata perché restino verdi; una volta scolate togliere la buccia esterna e tenere da parte.
Sbattere le uova, unire poco a poco la farina e il latte, quindi il burro e il pecorino grattugiato, un pizzico di sale, la baking powder e infine le favette.
Mettere poco più di un cucchiaio di composto in ogni stampino e cuocere in forno per circa 15 minuti, finché non saranno dorate, ma non più perché rischierebbero di seccarsi troppo. Una volta tolte dal forno vanno fatte ben raffreddare.
Nota: il giorno dopo si conservano ancora bene, ma il tre maggio saranno inesorabilmente gommose, se proprio avanzano meglio congelare e mangiarsele calde appena uscite dal forno.


maite e marie

6 Commenti a “muffin fave e pecorino”

  1. agiu scrive:

    mmm…gnam!

  2. manù scrive:

    io però questi muffin stanotte mi sa che me li sogno..

  3. toto scrive:

    tu pensi che riusciranno ad avanzare per il giorno dopo? naaaaaaa
    finiranno precipitevolissimevolmente….
    toto

  4. caly scrive:

    finché al nostro blog…. alfin torna repente
    precipitevolissimevolmente …
    toto facci sapere

  5. Giovanni scrive:

    geniale! questi muffin mi fanno venire l’acquolina in bocca…e pensare che ho appena fatto pranzo! complimenti!

  6. caly scrive:

    non ti resta che cimentarti giò, e facci sapere…