cake cioccolato e pistacchi (e sono 500)

Quanti giorni esattamente siano passati dal primo post della cucina di calycanthus è un calcolo troppo “complicato” per chi già fatica con le proporzioni. Diciamo qualcosa come un anno e altri dieci mesi moltiplicati per zuppe (ne abbiamo fatte tante..), ritratti alimentari e alimenti ritratti, pdf (12!), arrosti con la frutta (ritratti sempre nudi), quache recensione, infiniti viaggi in treno, cartoline siciliane, zingarate toscane, dolcetti, biscotti e persino minne e così, post dopo post, siamo arrivati a 500. Non è che ai compleanni e agli anniversari saremmo poi così affezionati, anzi ci piacerebbe di più l’idea di festeggiare i non compleanni che fa più Alice (forse il nostro pdf preferito), ma questo numero rotondo e dinamico ci sta simpatico e allora è finito nel titolo, nei nostri pensieri e nell’impasto ultra veloce di questo cake…

otto minuti e mezzo basteranno?

La ricetta è liberamente tratta dal libro “Cioccolato” uscito con l’ultimo numero de La cucina del corriere

Ingredienti
270 g di cioccolato fondente
200 g di burro
4 uova
100 g di zucchero a velo
una manciata di pistacchi

Sciogliere il cioccolato a bagnomaria, dopo averlo tolto dalla fiamma aggiungere il burro a pezzetti, lo zucchero, le uova e la metà dei pistacchi. Versare il tutto in uno stampo imburrato e far cuocere in forno a 180 gradi per circa 25- 30 minuti.

maite, marie e il fotografo

18 Commenti a “cake cioccolato e pistacchi (e sono 500)”

  1. erika scrive:

    resta budinoso!
    che bello.

  2. Maurina scrive:

    Beh, magari e’ ancora un po’ prestino, ma verso le 10.00, per la pausa-caffe’, una fettina sarebbe davvero gradita … Molto goloso!

  3. MarinaV scrive:

    Mmmm, so già a chi lo regalo!

  4. Jacopo scrive:

    Ed allora auguri per i vostri 500: 10000 di questi post :-D

  5. gaia scrive:

    eh, si gli auguri ci vogliono!
    ;-)

  6. fra scrive:

    Complementi per il traguardo raggiunto, non vedo l’ora di leggere i prossimi 500 post! Per quanto riguarda questo cake, le foto parlano da sole…la sua scioclievolezza è davvero irresistibile
    Un abbraccio
    fra

  7. Federica scrive:

    Le foto sono davvero belle.. ho trovato il blog per caso, e credo che proverò qualche ricetta..

  8. Sara scrive:

    sarebbe perfetto in questo momento.
    Complimenti per la cifra tonda

  9. francesco da novara scrive:

    Congratulazioni Calycanthi!

  10. Dada scrive:

    Intanto buon 500′! Il cake è uno spettacolo, quella fetta chiede soltanto si essere divorata all’istante (non solo da un single)
    Anche per me, il pdf Alice è il preferito, per 500 motivi :-)

  11. comidademama scrive:

    se non avessi uno spam nei post che mi blocca la visione di comidademama vi farei un post per festeggiare i 500 che ci avete regalato

    inizio a ringraziarvi tramite questo commento
    avete portato un linguaggio diverso
    e son cose

  12. Azabel scrive:

    Buon 500°ad uno dei blog che più hanno saputo rinnovarsi e rinnovare. E son cose si!

    /Ma porc… quindi la rivista esiste ancora. Giuro che credevo l’avessero soppressa, non l’ho più vista in giro dopo il numero di febbraio!

  13. marie scrive:

    grazie, grazie mille a tutti da parte di noi tre, purtroppo io sono bloccata a letto con un terribile mal di schiena e gli altri due sono per mari e monti sempre con connessioni quasi inesistenti….
    un abbraccio a tutti e ancora grazie.

  14. Donatella scrive:

    Una delizia che non serve neanche commentare! Una sola cosa: 500 VOLTE GRAZIE

  15. Lauradv scrive:

    Questa ricetta me la devo segnare sicuramente! Buona giornata e complimenti per la cifra a due zeri!!! Lauradv

  16. [...] Questa ricetta arriva da uno scambio. Novella e la zia Chiaretta, dopo aver assaggiato il nostro 500 esimo post ci hanno “regalato” il loro ciambellone che abbiamo deciso di mettere in barattolo (nel [...]

  17. Laura scrive:

    Congratulazioni è poco…qui ci sono dei capolavori (ed io, oltre che per il bianco, ho un debole per l’abbinamento rosa-marrone!).

    • maite scrive:

      Cara Laura, grazie! sei molto carina. Al rientro a settembre vediamo di organizzarci..