pinzimonio

Sì certo, l’olio d’oliva, al centro di praticamente tutto (non solo del ritratto di Alessandr’Ino), anzi talmente al centro che si fatica a metterlo a fuoco, anche perché quando è buono, quando è equilibrato e amministrato bene si sente ma non si nota, con un’eleganza da signore d’altri tempi.
Così a volerlo celebrare abbiamo pensato di togliere invece di aggiungere, e togli togli, foglia per foglia, gambo per gambo c’è rimasta l’idea del pinzimonio come festa dell’olio. A farlo bene saremmo poi un po’ in ritardo, che l’olio migliore sarebbe quello della fine dell’inverno ancora tutto verde e piccantino, ma tant’è anche ora viene bene uguale con gli ultimissimi carciofi (qui al nord), carote con il ciuffo (quelle amate da Marta), sedano in costa e foglia e tutto quello che è di stagione. Poi per essere coerenti con la sua sobria eleganza, lo abbiamo lasciato fuori dall’inquadratura, perché lui è così: il filo sottile che lega e illumina ogni cosa.

La ricetta (si fa per dire)
prevede di reperire verdure freschissime e assolutamente di stagione, di lavarle in acqua fredda con attenzione, di asciugarle in uno strofinaccio senza schiacciare, quindi di sfilettare, tagliare, mettere al centro le parti più tenere. A parte preparare ciotoline con olio extravergine d’oliva (super) e sale e pepe.
Il tutto viene meglio se si è in compagnia e si indulge nelle chiacchiere.

maite, marie e il fotografo

4 Commenti a “pinzimonio”

  1. luisa scrive:

    ecco mi avete proprio fatto venir voglia di un tripudio di verdure crude, anche se il tempo è novembrino.

  2. stefano scrive:

    avete la capacità di rendere speciali anche le cose più semplici, non mi stanco di dirvi bravi.

  3. marina scrive:

    ecco cosa preparerò a mio marito questa sera per guardarsi la partita con gli amici… ed è anche dietetico.
    grazie per il vostro bellissimo blog.

  4. ivan scrive:

    ciao ragazzi,ho scoperto il vostro sito perchè stò cercando di creare un calendario di eventi alimentari quindi ho trovato alcune affinità tra voi e il mio progetto, ma non sono ancora riuscito a capire se si tratta di un ristorante o cos’altro.Aiutatemi a capire.Comunque siete fantastici.
    Grazie……
    ivan