gnudi all’ortica (e ricotta di capra)

La signora Fausta, al mercato del martedì e del sabato, insiste che l’ortica non punge, o perlomeno che non punge così tanto: basta metterla a mollo nell’acqua fredda, dice, e per dimostrarmi che non c’è da temere ne affera un fusto e con le mani lo scortica delle foglie.
Ma io, arrivata a casa, scopro che il trucco riesce solo a lei, che non mi basta l’acqua fredda e nemmeno i guanti in effetti (che più che altro sono scomodi). Prova e riprova, perché a me l’ortica piace un sacco, ho trovato alla fine che il modo più indolore è usare le forbici. Certo è un po’ lungo ma almeno è sicuro. Una volta pulita poi i problemi sono finiti, a lessarla ci vuole un minuto, l’acqua diventa di un verde brillante divertente e il sapore è accattivante e solo suo, altro che spinaci.


La versione qua sopra declina infatti gli gnudi di tradizione toscana, che però non ci rassegnamo a fare con gli spinaci e questa volta dopo aver provato con il cavolo nero, ci abbiamo messo ortica e ricotta di capra… se solo l’ortica non pungesse tanto…

La ricetta

è la stessa degli gnudi al cavolo nero (qui: http://lacucinadicalycanthus.net/?p=1718) , solo che abbiamo  usato ricotta di capra (di un produttore locale di cui occorrerà parlare) e ovviamente ortica. L’accortezza è la solita: strizzare molto bene le verdure una volta cotte, prima di amalgamare l’impasto.

maite

8 Commenti a “gnudi all’ortica (e ricotta di capra)”

  1. Anna scrive:

    Io ci provo!!! Sperando smetta il diluvio, così da poter andare nei prati x ortiche (che adoro!!)
    Saluti a Tutti! Anna

  2. Anna scrive:

    Scusate scusate: la ricetta riporta 450 gr di ortica e 250 di ricotta, queste dosi sono x quante persone circa? Grazie!

  3. maite scrive:

    @Anna: stiamo incrociando anche le dita dei piedi per il pic nic di domenica, ma intanto almeno qui è comparso il sole dopo i due giorni di diluvio, poi come dice Marie: Viva le ortiche!

  4. maite scrive:

    @Anna scusa, letto solo ora… direi che considerando persone non troppo anoressiche nè mangione considererei la dose per 3, ma è un po’ soggettivo… facci sapere

  5. GuyaB scrive:

    Mi piace un sacco l’ortica ma in cucina non ho mai osato prepararla…ho troppa paura!

  6. daniela scrive:

    Che buoni gli gnudi. Devo aver già provato la vostra ricetta con lo spinacio regolamentare, invece che con l’ortica.
    Da noi mica la vendono al mercato.. si raccoglie nei prati! (i più temerari almeno..)
    grazie, come al solito.

  7. lucia scrive:

    Ne ho una pianta molto alta in giardino, da estirpare, vicino alle aromatiche, che sia un segno? Credo che anche io, però, userò le forbici… ciao!

  8. lauresophie scrive:

    una bella ricetta, cambiara dei gnocchi alla ricotta e spinacci che faccio di solito! Ciaoo!