un pesto di ricordi

Iniziamo col dire che oggi, 4 ottobre, è il compleanno del fotografo, un compleanno di quelli già quasi tondi tondi che davvero non ci si può esimere dal festeggiare. E che cosa potrà mai desiderare per la sua festa il fotografo nel bel mezzo della cucina di calycanthus per una volta riunita al gran completo?
Una torta? Un vassoio di pastarelle? un cinghialetto al forno come Asterix? una cofana di cozze scoppiate?
Sebbene alcune di queste variabili lo farebbero certamente felice, il fotografo ha chiesto e ricevuto ben altro, vale a dire un bel pesto di ricordi.
Sì, va beh, ma ricordi di che tipo? Di tipo siciliano (ovviamente?!) un po’ perché ci abbiamo passato le vacanze l’anno scorso e pure quest’anno, un po’ perché i sapori siciliani hanno qualcosa di particolarmente incline alla memoria e alla nostalgia, un po’ perché, più banalmente, in una serata di frigo scarso (!) avevamo messo insieme, con poca attenzione e molta fame, una cosetta per condire la pasta. Il risultato dell’esperimento era stato memorabile, il fotografo si era leccato i baffetti e aveva chiesto: che ce ne è ancora? Ovviamente no, non ce n’era più, e il povero fotografo ha dovuto aspettare la sua festa per riaverne a cucchiaiate. Noi per parte nostra abbiamo dovuto invece spremere le meningi per riuscire ad afferrare il ricordo, quasi esatto, di come lo avevamo fatto…

La ricetta (per come l’abbiamo ricordata)

1/2 tazza pomodorini ciliegini Campisi
1 cucchiaio di capperi di Salina
1 cucchiaio di origano fresco della nonna
1 cucchiaio di nocciole dell’Etna
1 cucchiaio di uvetta passolina
1 spicchio di aglio di Nubia
olio extravergine di oliva qb

Dissalare i capperi e asciugarli bene. Frullare i pomodorini con l’origano fresco, aggiungere le nocciole, quindi l’uvetta e i capperi, infine l’aglio e olio extravergine di oliva  qb per ottenere la consistenza desiderata. Per condire la pasta più umido, per altri usi (domani qualche spunto) un po’ più asciutto.

oh… auguri fotografo!

maite e marie

24 Commenti a “un pesto di ricordi”

  1. Reb scrive:

    Buon compleanno, e aggiungiamo anche questo compleanno ai bei ricordi! ps: adottasi nonna, l’origano lo porto dal mio giardino ma occorre prenda residenza trisavola!

  2. enza scrive:

    fotografo auguri.
    un bel maglione di lana no, eh?

  3. Alex scrive:

    Auguri, auguri. Origano siciliano: ce l’ho, capperi di Salina: ce li ho. Aglio di Nubia: c’ho pure quello. Olè.

  4. lydia scrive:

    I miei capperi sono di Pantelleria, l’origano è della mamma, le nocciole sono di Giffoni, accidenti ma di aglio ho solo un volgare aglio di un volgare mercato milanese.
    Ora impazzirò a trovare l’aglio di Nubia a Milano o un suo degno sostituto

    Ohps, dimenticavo, auguri al fotografo

  5. Gaia scrive:

    auguri!
    ;-)

  6. ilaria scrive:

    auguri!!

  7. Miss Wubi scrive:

    Carissimi auguri al fotografo!
    Anni quasi tondi? 39? 49? 59? …
    Bella scrittura di memoria.
    Pesto con le nocciole? MMMHHHH … qui ho tante nocciole, dovrò recuperare tutto il resto e qualcosa mi inventerò.
    Le vostre proposte sono originali, creative. Grazie

  8. valentina scrive:

    Pesto da provare, diverso dai soliti pesti e che ne dici di aggiungere sulla pasta una grattata di Pecorino??? ci sta secondo te Maite? baciotto a presto

  9. ilfotografo scrive:

    grazie a tutti. per adesso il pesto me lo mangio tutto io, poi magari anche un maglione di lana, enza. e perché (MissWB), 29 o 19 no?

  10. nina scrive:

    coriandoli saporiti di auguri questi! che bontà! :D
    un abbraccio caro
    ninetta

  11. luisa scrive:

    Tantissimi auguri al fotografo, non l’ho mai incontrato, ma ormai mi sembra di conoscerlo… come vorrei venire anche a io a festeggiarlo. AUGURI.

  12. Sara scrive:

    auguri Fotografo!

  13. twostella scrive:

    Buon compleanno! e cento di queste ricette perchè oltre a essere un regalo per il fotografo sono indirettamente un omaggio a noi :-)
    Che formato di pasta consigliate?
    ps… la musichetta di asterix risuonerà per tutto il giorno :-)

  14. Ila scrive:

    Auguri di buon compleanno al Fotografo e complimenti per l’ originale ricetta con cui e’ stato degnamente festeggiato!
    Un abbraccio, a presto.

  15. Micaela scrive:

    FOTOGRAFO AUGURI E ABBRACCI E BACI!!!!
    Buona la prima, cioè pesto fantastico, ma non spingerei fino alla grattatina di pecorino.
    Da queste parti tutti gongolano, ben sapendo che mi è difficile astenermi dal Calycanto quotidiano: perché Vi leggo e poi Vi cucino!!:-D

  16. luca scrive:

    C’ho già l’acquolina in bocca. Ne conoscevo (sicuramente anche voi) una variante occidentale con le mandorle al posto delle nocciole, il basilico al posto dell’origano e senza uvetta. Non vedo l’ora di provare questa!
    Tanti auguri ovali (visto che non sono ancora tondi) al fotografo

  17. Francesca scrive:

    tanti auguri al fotografo!

  18. Jacopo scrive:

    Ma tutti in Sicilia siamo stati ?
    E da Campisi ho fatto groooossi danni :-D
    Quindi il pesto ve lo copio subito (anche se purtroppo l’aglio di Nubia non ce l’ho, e sarà un grosso difetto perchè il suo sapore è unico).
    Ovviamente…. AUGURIIIIIIIIIIII !!!!!!!!

  19. Azabel scrive:

    mica scemo il festeggiato ;)
    Tantissimi auguri!

  20. comidademama scrive:

    Tantissimi auguri dai monti trentini!

  21. cat scrive:

    roba da farlo fuori a cucchiaiate, il pesto mica il fotografo ;O) Auguri, cat

  22. ilfotografo scrive:

    insomma, grazie a tutti. le due cuochette hanno organizzato una cena da urlo e ora tocca raccogliere i resti… e postare le foto delle polpettine appena mangiate. magari domattina che ora caschiamo dal sonno

  23. valentina scrive:

    un piccolo reportage fotografico della caltagirone nostra..
    appena di ritorno da un ingordo viaggio di tradizioni..
    http://chez-munita.blogspot.com/

    valentina

  24. [...] ponte alle grazie « un pesto di ricordi [...]