zenzero candito

Dopo la prima neve, anzi pure insieme, è arrivato puntuale come un treno asburgico il raffreddore, anzi meglio il male di stagione. Il fotografo si sveglia di notte battendo i denti (anche se sta a Roma), in Trentino nonostante la prima lana è ricominciato il mal di gola, mentre la Marie inanella litanie di starnuti su treni, aerei e tassì. Insomma quest’anno ci prendiamo per tempo e in tre non ci facciamo mancare nulla. E sì che non sarebbe esattamente il momento buono, visto che les filles sono in partenza per il Salone del Gusto (sabato, domenica e lunedì) mentre il fotografo è impegnato a “cucire” il vestito nuovo per il blog, che pure lui c’ha le sue esigenze di stagione.
Per corroborarci dunque abbiamo finalmente messo in cantiere (e in realtà è il secondo tentativo che il primo finì bruciato) lo zenzero candito, di cui siamo ghiotti tutti quanti. La ricetta è quella di Alice Hart, e rispetto a quello comprato il risultato è sicuramente più gustoso, più pizzicherino ma anche più duretto perché tende a cristallizzare. Il vantaggio secondario è che funziona benissimo per dolcificare e profumare il tè, il rimedio migliore dopo l’aereosol.

La ricetta

Ingredienti

350 g di zenzero fresco
550 g di zucchero
7,5 cl di acqua

Pelare e tagliare a fettine sottili tutto lo zenzero. Metterle in un pentolino a fondo spesso con lo zucchero (tenerne da parte 50 g) e l’acqua. Far cuocere per circa un’ora e mezzo a fuoco dolce, mescolando regolarmente. Mettere su carta forno lo zucchero rimanente, togliere lo zenzero con una schiumarola eliminando il più possibile di sciroppo. Appoggiarlo sulla carta inzuccherata e appena diventa tiepido, mescolare per far attaccare lo zucchero.

Si conserva in un barattolo di vetro.

marie

16 Commenti a “zenzero candito”

  1. stefania scrive:

    una droga….
    quando nel barattolo c’è solo zucchero mi sentono raspare e sbuffare in crisi d’astinenza, sono sicura che scappi di nascosto mentre non lo guardo

  2. Reb scrive:

    Dovessi mai riuescire a fare un salto al salone, mi riconoscerete: sarò quella contenitorino di latta munita, con sotto un cartello recitante: un po’ di zenzero candito dei calynthi,grazie :)

  3. comidademama scrive:

    La vostra categoria porcherie mi piace tantissimo.
    Uno dei miei ritorni natalizi a casa, non ricordo più da dove, è stato all’insegna dello zenzero candito. Ne abbiamo fatto a tonnellate per tutti gli amici.
    M hai fatto tornare la voglia di rimettermi all’opera.

  4. lydia scrive:

    Facciamo che non nominiamo quelle 3 paroline: salone, del e gusto fino a domenica per evitare crisi di ansia?
    Vi dico solo che allo stato attuale dei fatti io non ho voce.
    A presto belle donzelle

  5. daniela scrive:

    Ma calicanti! Lo zenzero candito l’ho prodotto in grande quantità lo scorso Natale, da regale. Il mio procedimento era parecchio più lungo, però: e ti sbollento, e ti cuocio nello sciroppo e ti lascio riposare, e ti ricuocio nello sciroppo e ti rilascio riposare ecc. per tre volte. Se mi dite che anche così va bene, mi cambiate la vita!
    ps: salone-domenica sera? Io ci sarò!!

  6. Alex scrive:

    Proprio l’altro giorno dicevo ad Artemisia che devo assolutamente rifare lo zenzero candito. Per ora lo sto usando in altra forma. Su Salone del Gusto voglio sapere OGNI dettaglio, guai a voi se non mi raccontate :-)) Divertitevi

  7. marie scrive:

    Care pulzelle, la ricetta viene da questo bellissimo libro.

    http://www.marabout.com/livre-gingembre-sugar-spices-alice-hart-284119.html

    @stefania, anche secondo me scappa da qualche parte….sarà un topolino?
    @reb, mi sa che questa volta non riusciamo a portartene un po’… perché appunto è scappato non si sa dove.. (forse sempre lo stesso topolino?)
    @comida, si evviva le porcherie.
    @Lydia, si appunto non lo nominiamo…però sarà un’occasione per conoscersi. :)
    @daniela, si, la ricetta è semplice, però la cottura un po’ complicatina, la volta precedente abbiamo carbonizzato tutto. A domenica. Youppi.
    @Alex, un po’ ci sarai anche tu con noi e poi ti racconteremo tutto. Youppi doppio.

  8. graziella scrive:

    siamo tutti in attesa di avere notizie
    sulla vostra partecipazione al salone, come vi dicevo aspetto indicazioni.. un grosso e caldo abbraccio alle calicanthe.
    Forza “si può fare”
    Vi accompagnerà lo “sdentato”‘o meglio il “ri-dentato”!
    saluti

  9. lucia scrive:

    L’ho sempre comprato, mi piace quel pizzicorino, ora mi avete fatto venire voglia di provarci! A presto, copritevi bene!!

  10. graziella scrive:

    attraverso il vostro sito ho appena letto le iniziative per la giornata del nastro rosa; in particolare mi ha molto colpito il post della blogger piemontese Reb, fateLe i miei complimenti!E’ toccante il suo ricordo..Mi associo con il ricordo della”" Calì”" ispiratrice di questo blog e fonte di inesauribile energia per tutti quelli che La hanno incontrata dal Nord al Sud, ciao Anna
    sei tra noi.

  11. Glu.fri scrive:

    Grazie…!! cercavo giusto la ricetta per conservare tutto lo zenzero che in un momento di aqcuisto compulsivo ho reperito al barrio chino di Baires..Era fresco profumato frizzantino…non ho resistito

  12. [...] la cucina di calycanthus: zenzero candito Ti piace? [...]

  13. Azabel scrive:

    Di solito lo acquisto -a peso d’oro- ai banchetti di Santa Lucia, ma credo che quest’anno non mi vedranno… ho già la lingua che pizzica! ^_^

  14. maite scrive:

    arrivo a tarda sera, anzi notte per salutare, ringraziare e spegnere le luci
    @Azabel: come direbbe la Marie (che è un’entusiasta oramai si è capito) viva l’autarchia (almeno questa!)
    @Glu.fri: barrio chino di Baires? invidia…
    @graziella: sì.
    @lucia: mannaggia, stasera pure la tosse se continua così per domenica ho la febbre…
    @Alex: se lo fai, quando lo fai fanne tanto. PS per il salone se sopravvivo avrai ogni dettaglio
    @daniela: a domenica allora, così ci racconti anche dello zenzero
    @lydia: ehm…
    @comida: Viva le porcherie! ma la prossima volta pasticciamo insieme che sicuramente hai dei trucchi
    @Reb: zenzero a parte, ci farebbe molto piacere conoscerti
    @stefania: il mondo sembra pieno di topolini

  15. adoriamo lo zenzero e questa ricettina è perfetta per la stagione, quindi la proveremo il prima possibile :D
    complimenti per le foto!

  16. gatto goloso scrive:

    ottima idea :) Non sono un’amante dello zenzero candito, ma ho un amico che ne va matto :) Regalino di Natale già pronto potrei dire :)