meringhe rosa essiccate

Siamo in ritardo, come spesso ci succede, perché la giornata rosa, come si è visto su una miriade di blog non solo cibeschi, era ieri. Noi arriviamo trafelati, allo scoccare della mezzanotte, scontando il ritardo con la consapevolezza che questo è un tema che trascende il calendario, che non dovrebbe durare il tempo stretto di una giornata.
Postiamo così delle piccolissime meringhe rosa, tenere e molto “da femmina”, che sono un esperimento riuscito nei giochi con l’essiccatore. In partenza, infatti, erano lamponi e fragoline di bosco (gli ultimi della stagione) essiccati e conservati in barattolo, poi frullati a velo con lo zucchero, quindi montati con l’albume e infine ripassati nuovamente dall’essiccatore, invece che dal forno.
Il profumo è da bambine, il colore in questo caso è una faccenda seria.

Fate i controlli.

La ricetta

Ingredienti

15 g di fragoline di bosco disidratate
15 g di lamponi disidratati
140 g di zucchero semolato
2 albumi (100 ml circa)

Frullare lo zucchero con la frutta disidratata fino ad ottenere una polvere fine e omogenea.
Montare con le fruste gli albumi quindi unire poco alla volta la polvere di zucchero e fruttini, una volta che il composto è molto gonfio e sodo riempire un sac à poche e formare le meringhe deponendole direttamente su un foglio di carta da forno sistemato nell’essiccatore. Lasciare essiccare per circa 4 ore (verificare che la meringa sia leggera e completamente asciutta).

maite

18 Commenti a “meringhe rosa essiccate”

  1. UnaZebrApois scrive:

    La prevenzione, come un’amica mi ha giustamente suggerito, non è solo di un giorno, quindi non consideratevi in ritardo, ma pensate di essere all’inizio di un nuovo percorso di amore verso se stesse :D

    PS: queste meringhe sono davvero bellissime!!!Prima o poi l’essiccatore dovrà entrare a casa mia!!!

  2. comidademama scrive:

    Vero, questo tema trascende il calendario.
    Il colore delle meringhe è spettacolare, complimenti!

  3. [...] la cucina di calycanthus: meringhe rosa essiccate Ti piace? [...]

  4. lydia scrive:

    Voglio anch’io l’essiccatore!!!!

  5. nina scrive:

    dolci fiocchi delicati, meravigliosi. (maite ti ho sognata stanotte!!:O)

  6. rosa scrive:

    hai detto bene: il colore è una faccenda seria. non solo perché è rosa e ricorda la campagna, ma anche perché ha commosso anche me che vado predicando contro il potere del rosa.
    e ora che faccio? chiedo un essicatore a babbo natale?

    ps l’essiccatore a che temperatura lavora?

  7. lacquadorosa scrive:

    Non è mai troppo tardi.. per prevenire e per ricette semplici e efficaci come queste: leggerissime nuvole rosa. Complimenti per lo splendido blog, è un punto di riferimento importante! Grazie. Carla

  8. valentina scrive:

    cercasi essiccatore disperatamente ..

  9. maite scrive:

    Ragazze l’essiccatore è il mio gioco dell’anno. Non è un modello particolarmente sofisticoso e infatti non ha la regolazione della temperatura, però funziona più che a dovere. In queste ora mi sono data ai fiori, di calendula… vediamo un po’
    @ninetta: son curiosissima.

  10. Sara scrive:

    i fiori di calendula…. a volte ci faccio il pane…

  11. gaia scrive:

    apparte l’essicatore, sai che mi piace di questa versione?
    Il colorante naturale!
    e chissa’ che profumino… siamo tutte un po’ bambine, no?

  12. marie scrive:

    @nina, anche io voglio sapere cosa hai sognato :)

    e invece a tutti… Evviva gli essiccatori, mai più senza.

  13. Luciana scrive:

    Complimenti per la ricetta ma soprattutto per la tua adesione a questa bella iniziativa!!! ti abbraccio

  14. Cocò scrive:

    Bellissimo pensiero e foto fantastiche come di consueto

  15. Symposion scrive:

    adoro le meringhe!

  16. Mademoiselle Manuchka scrive:

    le meringhe sono belline da casa di bambole..
    i fiori di calendula mi intrigano a manetta
    l’essiccatore mi sembra effettivamente una di quelle cose con cui giocare parecchio.. ma ovviamente ci vogliono le tue di genialate..
    bisous

  17. silvia scrive:

    ecco cosa volevo fare con le meringhette per la mia sofia. ma non avevo la polvere rosa essicata. e allora aspetterò che ricrescano le fragoline. che arrivi l’essicatore e che sofia possa allora anche mangiarsele proprio le meringhette rosa. naturalmente sperando che la prevenzione mi tenga salva la vita. un bacio. sì

  18. [...] Ma è pur vero che ci si abitua e poi vuoi mettere la soddisfazione? Dopo il dado, i lamponi e le meringhe, i funghi, i porri e l’erba cipollina è venuto il momento dei fiori e soprattutto [...]