conversazioni

Queste sfogline ce le hanno “raccontate” e caldamente raccomandate le Fornelle amiche della mamma di maite. Le abbiamo provate e ci sono piaciute perché sono facili, carine e sfiziose. L’unica cosa che ci siamo chiesti e che ancora ci chiediamo è perché proprio conversazioni si chiamino.
È perché sono facili da sganocchiare fra una chiacchiera e l’altra? È perché sono tutte avvitate su se stesse come molte conversazioni? È perché una tira l’altra come le parole unadietrolaltra, fitte fitte delle amiche mentre cucinano?

ingredienti:
2 confezioni di pasta sfoglia pronta fresca
1 uovo
mandorle tritate
parmigiano grattugiato
Pennellare una delle due sfoglie stese con l’uovo sbattuto, spolverizzare con le mandorle e il parmigiano in modo da formare uno strato uniforme ma non spesso; coprire con l’altra sfoglia (dal lato spennellato con l’uovo). Per fare aderire bene i due fogli di sfoglia passarci sopra con il mattarello. Tagliare in strisce di circa un centimetro e arrotolarle su se stesse. Cuocere in forno a 220° per circa otto minuti, sorvegliando con attenzione che non si brucino.

 

anna (e le Fornelle), maite e marie

 

 

 

3 Commenti a “conversazioni”

  1. monique scrive:

    uh che belline!!!! ma sono dolci? sembravano tipo pizzettine lì sopra..

  2. marie scrive:

    ciao Monique, no, sono salate, sono anche divertenti da rotolare… ma comunque si possono declinare in diversi modi…buone sperimentazioni

  3. Monica scrive:

    Carissime, le ho tolte ora dal forno… sbavvv
    profumo meraviglioso : )
    GRAZIE!!!