cozze al sidro

La sidra natural  (vedi dizionario) è la bevanda più comune del nord della spagna. Si beve su tutta la costa atlantica, dai paesi baschi alla galizia e ovviamente ogni regione è affezionata alla propria produzione. È più buono il sidro basco o quello asturiano? Il sapore è aspro e acidulo, da lupo di mare, ma il fotografo sostiene che sia una delle bevande più buone che gli Dei abbiano rivelato all’uomo. E versarlo è tutto uno spettacolo: va fatto dall’alto e ci vuole l’esperienza di un’oste esperto.
Noi ci abbiamo associato le cozze e il cilantro-coriandolo (un’altra delle ossessioni culinarie del fotografo…) ritagliato con le forbicione ne è venuta fuori una cosetta buona che il sidro, anzi la sidra, rende quasi una sopa marinera.   

Ingredienti:
1/2 chilo di cozze ben pulite (per due persone)
un bicchiere di sidro (noi abbiamo usato sidra natural asturiana, altrimenti utilizzare un sidro brut, non dolce)
un mazzetto di cilantro
un dente d’aglio
un cipollotto fresco

Pulire bene le cozze strusciandole con energia l’una sull’altra. Soffriggere l’aglio e la copolla in una pentola con poco olio extravergine d’oliva e aggiungere le cozze. Far schiudere appena a fuoco vivo e poi versare un bicchiere colmo di sidro. Tappare e far cuocere per qualche minuto, finché i molluschi non siano tutti interamente aperti. Spolverare con una buona manciata di cilantro tritato e servire con crostini da inzuppare nel buonissimo sughetto.

 maite e il fotografo

 

2 Commenti a “cozze al sidro”

  1. marie scrive:

    mio nonno si chiamava Jesus ed era spagnolo, una volta quando ero piccola preparò il sidro a casa, gli sarebbe piaciuta la ricetta… la cucinerò pensando a lui, pensando alla vostre scorribande spagnole…

  2. caly scrive:

    …e noi pensiamo a te marie! quando vieni?