soupe de carottes à la nivernaise

Le carote, tocca confessarlo, non hanno a prima vista un appeal cucinesco. A metterle in pentola, in padella, insomma sul fuoco si ha qualche ritrosia, soprattutto quando le si pensa in solitudine, senza contesto di ingredienti più versatili, più tasformisti, patate e cipolle in primis. Infondo, diciamocelo, le carote sono un po’ roba da conigli, da consumare crude, o da associare come aroma a brodi e soffritti, ci stanno certo (e quasi dappertutto), ma mai al centro della (s)cena.
E allora una zuppa di carote? Pareva un azzardo e invece, complice una coraggiosa dose di burro che solo i francesi sanno osare, la zuppa è goduriosa, per niente punitiva (scordatevi il gusto di carote bollite) e bella come il sole!

La ricetta

Ingredienti
500 g di carote affettate
1,5 l di brodo di carne
125 g di burro
2 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di farina
60 g di panna
sale
timo o altro profumo a piacere

In una pentola dal fondo spesso far saltare le carote con i 3/4 del burro, unire lo zucchero e il sale e far andare per una decina di minuti finché le carote non si siano ammorbidite. Togliere dal fuoco e frullare, quindi rimettere sul fuoco, unire la farina e il brodo, portare a ebollizione (a fuoco dolce e coperchiata), quindi scoperchiare, lasciare sobbollire ancora per una decina di minuti, quindi unire la panna, il resto del burro e il timo (o alto aroma), pochi minuti e portare in tavola.

8 Commenti a “soupe de carottes à la nivernaise”

  1. titolo:
    vi trattate bene, eh?

    sottotitolo:
    (invidia)

  2. maia scrive:

    la adoro gia’!

    la foto e’ deliziosa.

    ciao

  3. gaia scrive:

    sembra un sole, lo sapete, vero??
    e quell’acchiappino che acchiappa il timo è geniale!!
    ;-)

  4. Reb scrive:

    Ecco, il sole è giusto quello che dovete portare in questa grigia città…io, ho già organizzato la tifoseria, con tanto di pon pon e coretti, quindi vi aspetto trepidante :))

  5. guglielmo scrive:

    “coraggiosa dose di burro che solo i francesi sanno osare”

    cosi’ si fa!

  6. Gaia scrive:

    bellissimo quel piatto!

  7. Barbara scrive:

    Ecco, con il brodo di carne non ho mai provato e mi piace davvero tanto: ve la copio senz’altro, grazie!

  8. cristina scrive:

    provo …provo…con le carote della Val di Gresta…chissà che connubio..grazie mille.cristina