le freselle di Lydia (a merenda)

Durante Taste abbiamo avuto la fortuna di ricevere diversi regali, a tema cibesco s’intende, che poi è quello che di pancia e pure di spirito preferiamo.
La marmellata di Gaia è finita praticamente subito, direttamente a Firenze (sebbene supponiamo che il fotografo si sia inguattato il suo barattolo) in colazioni un po’ affannate e in dopocena con tisane. Le freselle di Lydia sono durate un po’ di più e si son fatte anche qualche centinaio di chilometri a nord e a sud.
Il pacchetto di Marie, rientrato a Roma domenica (l’altra) in nottata è stato aggredito a colpi di gorgomzola, così come stava, senza bagnetto preventivo, ma chi ci ha messo i denti giura che erano da sbaffo pure nude&crude, anzi meglio. Le mie han viaggiato verso nord e hanno resistito fino a questa domenica, quando in un attacco di fame salata nel mezzo di tutt’altro set, hanno ricevuto un trattamento che più anomalo non si può. Tutto merito della fame che ingegna l’ingegno: poppole, tarassaco e ortica stavano sul fuoco dopo accurata pulizia (per un altro progetto), con poco olio extravergine di oliva e uno spicchio di aglio. All’ultimo minuto due alici di Menaica (e anche qui c’entra Lydia ma questa è un’altra storia…), il bagnetto veloce della fresella in acqua (ma se ci fosse stato brodo di cottura avrei usato quello), un giro di olio e ho fatto merenda.

“La ricetta” del condimento è quella qui sopra, rimane da aggiungere che  per prepararsi le freselle a casa i consigli di Lydia sono qui:

http://tzatzikiacolazione.blogspot.com/2009/07/un-post-nato-al-telefono.html

consigli che gireremmo in particolare a Lucà, il nostro nume e la nostra “balia” in fatto di lievito madre.. a proposito potremmo pure chiamarlo lievito-padre (!)

maite

14 Commenti a “le freselle di Lydia (a merenda)”

  1. lydia scrive:

    Fine più degna di questa non potevano avere!!!
    Per la cronaca, come stanno i denti di chi le assaggiate nude e crude?
    Vi bacio tutti, da nord a sud.
    A presto

  2. Milen@ scrive:

    Freselle (uniche quelle di Lydia!) e verdure appena cotte: una merenda da re!

  3. caris scrive:

    mi piacerebbe proprio assaggiarle perchè devono essere una meraviglia!

  4. Virginia scrive:

    Troppo vipssss le freselle di Lydia! Il prodotto più decantato del mondo!!!

  5. guglielmo scrive:

    le poppole non so bene cosa siano… ma tarassaco e ortica mi sa di cucina della mia nonna, e mi piace

  6. Gaia scrive:

    così non vale, mi fate venire una fame!

  7. buone assai le freselle di Lydia e in questa “ricetta” se ne fa un ottimo impiego direi.. considerando poi che voto appieno la merenda salata anziché quella dolce :)

    Manu

  8. Cristina scrive:

    devo imparare a venire da voi alla mattina presto, farlo a quest’ora è da pazzi!

  9. buoneee le freselle! D’estate ne mangio tantissime!! Però in effetti nn le ho mai fatte a casa..vado a vedere il post di Lydia!!

  10. [...] la cucina di calycanthus: le freselle di Lydia (a merenda) Ti piace? [...]

  11. gaia scrive:

    Eccomi di ritorno…
    insomma, le marmellate hanno avuto poca vita…
    Posso dire di esserne felice?
    ;-)
    baci