gelo di moscato rosa

La signora Fausta porta al mercato di piazza delle erbe, due volte la settimana, quello che cresce nel suo campo e nella sua vigna. Questo sabato (oltre a una verdura sconosciuta e assolutamente mai vista di cui non è ancora ben chiaro cosa fare) aveva della splendida uva, piccola, turgida e viola acceso. La signora Fausta ha provato a interrogare: chi sa dire che uva è? siccome nessuno la sapeva, come una maestra paziente, la risposta l’ha data lei: Moscato rosa!
A quel punto, sedotti a puntino, l’abbiamo portata a casa (assieme alla verdura misteriosa e un sedano rapa e mezzo) e ci abbiamo fatto un gelo, dolce dolce e profumato…

Ingredienti
da 1 kg di uva di moscato rosa si ottiene circa 1/2 litro di succo (con la centrifuga)
45 g di frumina
50 g di zucchero

Centrifugare l’uva e quindi filtrare il succo ottenuto. Aggiungere la frumina con un colino facendo attenzione a non formare grumi e lo zucchero. Mettere sul fuoco e portare ad ebollizione mescolando continuamente. Versare negli stampi e lasciar raffreddare, quindi conservare in frigo per almeno 5 ore.

maite e anna

2 Commenti a “gelo di moscato rosa”

  1. solo per dirvi che questo è un gran bel blog

  2. Maite scrive:

    grazie e ricambiamo i complimenti! mi sono già segnata un indirizzo di firenze…