vellutata di sedano rapa e patate

Tra alzatine, rape e cavoli era quasi una promessa, anticipata anche da un ricordo-commento di BarbaraT a cui non possiamo non dedicarla… Ecco quindi una zuppetta, anzi una vellutata di sedano rapa e di patate che riconcilia con l’autunno incombente e in cui “nuotano” a loro agio le chips di ieri. La consistenza cremosa, che ne fa quasi una vichyssoise, non pregiudica comunque una certa attenzione alle calorie,  che mette al riparo persino dal senso di colpa… insomma una coccola fatta e finita!

Ingredienti
un bel sedano rapa con tutte le foglie
1 cipolla bianca
3 patate
250 ml di latte
2 cucchiai di farina
2 cucchiai di olio si semi di girasole
sale e pepe

Lavare le verdure, sbucciare le patate e il sedano rapa e metterli in una pentola alta e capiente assieme alla cipolla bianca e  alle foglie del sedano rapa, coprire di acqua fredda salare leggermente e cuocere finchè le verdure non risulteranno morbide. Filtare il brodo e tenere da parte il sedano rapa e le patate. Preparare una besciamella leggera mescolando (a freddo) sul fondo di una pentola l’olio di semi e la farina, versare qualche cucchiaio di latte e mettere sul fuoco, quando la crema è liscia aggiungere il latte restante e una quantità almeno doppia di brodo di cottura (la percentuale di brodo può variare a seconda della consistenza che ci vuole dare alla vellutata), cuocere mescolando continuamente fino all’ebollizione. A quel punto spegnere e aggiungere le patate e le rape frullate, aggiustare di sale e pepe e servire calda (con le chips di sedano rapa, se si vuole esagerare…) 
 

maite

5 Commenti a “vellutata di sedano rapa e patate”

  1. Alex scrive:

    L’unico vantaggio di questo tempaccio freddo è che posso mangiarmi le mie vellutate preferite! Questa va provata, soprattutto le chips mi incuriosiscono. Ciao

  2. barbaraT scrive:

    beh grazie ma che onore! vi ringrazio di cuore per la dedica, la vostra versione è leggermente diversa da quella che faccio io (metto il porro al posto della cipolla e di latte ne aggiungo giusto un’idea, la mia diciamo è un po’ più rustica) ma la voglio provare assolutamente anche la vostra ricetta che deve essere super delicata! unico problema: al supermercato hanno il viziaccio brutto di tagliare tutta la parte superiore dell’ortaggio in questione, in pratica vendono solo il poco attraente tubero (e infatti devo dire che non lo compra quasi nessuno!), in genere io aggiungo qualche costola tenera e bianca di sedano normale che prima faccio sbollentare per far perdere un po’ di sapore. va bene come alternativa? grazie ancora e a presto!

  3. Maite scrive:

    @alex: le chips sono curiose e incuriosiscono, devi provarle…absolument!

    @barbaraT: direi che come alternativa va benissimo, facci sapere!

  4. Ok, passo per pranzo … Buon WE

  5. Lory scrive:

    Senza parole!!
    Bellissimo questo blog,complimenti sinceri!!