“è arrivato un pacco dal sud”

Avere parenti, una casa, una campagna, o anzi come dice la nonna di Maite un giardino, in Sicilia vuol dire ricevere con regolarità, e in media due volte all’anno, uno o più pacchi confezionati con infinite amorevoli cure e ripieni di ogni possibile bendidio…
C’è da dire che negli anni i pacchi si sono modificati, in parte assecondando lo scorrere degli anni (le nipotine, pure loro, prima o poi crescono…) in parte (la più sostanziosa) assecondando l’idea personalissima di quello che al nord manca… così lungo la penisola hanno viaggiato con mille mezzi (dalla posta ordinaria, al passaggio in “camion di amici”) bottiglie di passata di pomodoro, foglie di limone, finocchietto selvatico, cotognata, paste di mandorla, ma anche gianduiotti e mozartkugel… 
C’è da dire anche che i pacchi sono cambiati negli anni perché negli anni è cambiato quello che nel giardino si produce e dunque, accanto ai limoni (primo fiore e verdelli), sono comparsi gli avocadi (da novembre in poi), i kiwi e persino da quest’anno uno, ma proprio uno, uno solo! mango…

Ecco cosa conteneva l’ultimo pacco. Si accettano suggerimenti…

3 Commenti a ““è arrivato un pacco dal sud””

  1. chiara e graziella scrive:

    la fotografia rende proprio il concetto di “bendidio”….Che meraviglia……

    in Piemonte, nella zona di alba si usa fare una torta con le nocciole…mi impegno a cercare la ricetta…

  2. Ma è già natale!?! Se interessa la ricetta della profumata torta di nocciole
    http://giardinociliegi.blogspot.com/2008/05/colazione-della-domenica_25.html
    Io invece sono curiosa: come si utilizzano le foglie di limone? Buona settimana

  3. ilfotografo scrive:

    cara twostella, ecco, per esempio, cosa ci si può fare con le foglie di limone:
    http://lacucinadicalycanthus.net/?p=103
    ciao e grazie