gastronomia mediterranea punto com

Se nella vita, ovviamente in quella precedente, mi/ci avessero chiesto cosa avremmo fatto da grandi, mai e poi mai avremmo potuto lontanamente immaginare di avere un blog di cucina nelle nostre vite, o addirittura di avere la nostra vita (o, diciamolo meglio: una parte di essa) su un blog di cucina. Mai e ancora mai: il fotografo preso da altre fotografie, Marie lontana su altre musiche e io precariamente a cavalcioni della corriera accademica, quella, ben inteso, che in Italia non passa mai.
Ed invece… Invece eccoci qui ad avere sul groppone tre anni e un pezzettino, 750 post, 2 libri + 2 punti interrogativi e nella mente una miriade di progetti.
In questa geografia di avventure ne abbiamo intrapresa una di cui siamo particolarmente felici. Lo siamo già a partire dal nome, Gastronomia Mediterranea, che ci dà l’idea di veleggiare nel mare del cibo, attratti da due poli entrambi carichi di promesse.
Lo siamo poi, particolarmente felici, per la compagnia o, ancora meglio, la materia di questo viaggio: Gastronomia Mediterranea mette insieme sei blog e le loro persone, quelle che li animano, che li vivono, che li fanno, che in una certa misura li sono:

Diletta_chef scientifico
Edda_dejeuneur
Fabrizio_Artéteca
Giovanna_Lost
Lydia_Tzatzichi
+ noi
x 1 post a settimana, tutte le settimane su Gastronomia Mediterranea.

L’idea che muove il progetto non è quella di un aggregatore, ma di una specie di viaggio in cui ognuno porta qualcosa, ovvero se stesso. Sensibilità diverse, parole diverse, gusti diversi, occhi diversi, ma tutti a guardare nel piatto. A vedere cosa c’è dentro, ma pure da dove viene e se possibile dove va, alla sua storia, alla sua geografia, al suo companatico. Si può chiamarla passione per il cibo e pure per il suo racconto, ed è certamente quel che tutti vogliamo mettere al centro della nostra gastronomia mediterranea.

PS Che poi, a pensarci bene, il Mediterraneo inteso come mare è proprio una bella metafora di questo viaggio, quasi che il deus-ex -machina (?!?!) di questo progetto lo avesse fatto a posta a imbarcarci proprio su questa rotta.
PPS “Diversi sono i viaggiatori come lo sono i viaggi e le ragioni per le quali navighiamo per i mari e andiamo per le distese: viaggi lineari, circolari, incrociati, con lo scopo di raggiungere un determinato punto o di spingerci ancora più in là, senza una meta ben precisa, col desiderio di scoprire l’ignoto o di conoscere meglio se stessi, partenze con ritorno o senza ritorno, trasmigrazioni di uomini e popoli in luoghi dove la vita è più facile o meno pericolosa, i viaggi senza scorta e quelli con i compagni di strada, con l’equipaggio o con la carovana; viaggiatori spinti in cammino dal proprio impulso interiore o da una sorta di vocazione e altri che partono per necessità o per forza, quelli che guardano e raccontano o iscrivono sulle carte ciò che hanno veduto e quelli che non lo fanno, che hanno viaggiato per il gusto di farlo.”
Predrag Matvejevic, Mediterraneo. Un nuovo breviario, Garzanti, 1987

10 Commenti a “gastronomia mediterranea punto com”

  1. gabriella scrive:

    Complimenti per questo viaggio! Certo non state fermi un minuto.
    PS molto curiosa di quei punti di domanda

  2. Ilaura scrive:

    Chissà che tra un viaggio e l’altro non vi imbattiate in un contest sull’ananas ( http://zenzeroecaffe.blogspot.com/2011/09/zenzero-e-caffe-si-lancia-in-un-contest.html ) e decidiate di sfornare qualche idea anche lì!
    Sarebbe, ovviamente, ben apprezzata!
    In bocca al lupo per il vostro ennesimo progetto! :)

  3. lydia scrive:

    Calycanthi tutti, quanto sono felice di intraprendere questo viaggio con voi!!!!

  4. lydia scrive:

    P.S. i punti interrogativi li ho visti in anteprima sul catalogo di Guido Tommasi

  5. Buon viaggio nel mediterraneo (come metafora e non) a te, a voi, a noi ;o)

  6. Azabel scrive:

    Pure io ho adocchiato i punti interrogativi sul catalogo, proprio ieri sera! Buon viaggio, che questa avventura vi porti ancor più lontano ^_^

  7. Gaia scrive:

    L’ho scoperto ieri, questo bel viaggio.
    Io seguo la scia, come i delfini!
    ;-)
    in bocca al lupo!

  8. maricler scrive:

    Bel gruppo ragazzi, e uno spirito meraviglioso. Auguri!

  9. twostella scrive:

    Una squadra fortissima! Vi seguiremo, l’antipasto-premessa è molto gustosa :-)