papas a la huancaina

è tempo di valigie. Si preparano liste, si riempiono borse, borsoni, e borsette e tra partenze e pure già qualche arrivo la cucina langue. Poi per fortuna, visto che di smettere di mangiare non se ne parla, le amiche (e il mercato!) vengono in soccorso…

Perché bisogna ammetterlo pure in cucina, a volte, si rischia di semplificare e di correre dietro ai pregiudizi, secondo il principio che quando non si conosce qualche cosa si ha la tendenza a minimizzarla, a mescolare tutto. Il Sud America ad esempio, gastronomicamente parlando, è una specie di continenete inesplorato, possibile che cucina messicana, argentina e forse anche quella brasiliana siano un quasi-tuttuno indistinguibile? senza parlare di tutto il resto…

E invece, invece, invece… da quando conosciamo la nostra amica Ilaria e la sua mamma Bruna, la cucina peruviana ha un valore diverso. Non ne sapevamo un granché e invece ora sappiamo che è varia, colorata e sopratutto deliziosa. Ed è ormai certo che, l’ajì crea dipendenza. Siamo andati a Piazza Vittorio a Roma con Ilaria per procurarci questa specie di peperonicino/peperone dolce.

Questa salsa si accompagna di solito con delle patate lesse, è per questo che il piatto si chiama papas a la huancaina.

La ricetta


Ingredienti

2 ajì
250 g di feta (in perù si prepara con queso fresco e latte)
300 g di ricotta
gallettas di soda (facoltativo)

Pulire e togliere i semi degli ajì che altrimenti diventa troppo piccante. Frullarli con il mixer aggiungendo la ricotta e la feta. L’utilizzo di questi due ingredienti è un modo per sostituire quello che in perù si chiama “queso fresco” e un po’ di latte. Inoltre se la salsa risulta troppo liquida si possono aggiungere dei crakers, corrispettivo della “galletas di soda”. Le dosi di feta e ricotta sono variabili, dipende se si vuole più salato o meno.

2 Commenti a “papas a la huancaina”

  1. ilaria scrive:

    :)
    figuratevi, conosco un argentino che non sapeva niente di cucina peruviana fino a quando non mi ha conosciuta… Gli italiani sono più giustificati, direi!
    bacioni a voi e buon 2012 a tutti!

  2. Mademoiselle Manuchka scrive:

    che buona… adoroooooooooooooo