gnocchi al te verde

Giovedì gnocchi. Però siccome questi sono eccentrici, ce li mangiamo di mercoledì.

La ricetta è quella tradizionale, tradizionalissima solo con l’aggiunta di due cucchiaini di tè macha in polvere all’impasto.

1 Kg di patate da gnocchi (vecchie e farinose)
1 uovo
258 g di farina (circa)
2 cucchiaini di tè macha in polvere (il nostro era una chicca un po’ speciale per pasticceria del Palais du The)
sale

Scegliere le patata di pezzatura simile, lessarle con la buccia in poca acqua, una volta cotte passarle, sbucciarle al setaccio o allo schiacciapatate, lasciare raffreddare un poco, poi unire l’uovo, il tè, il sale e poco alla volta la farina verificando a occhio quanta ne chiama l’impasto. Quando la pasta è soffice ed omogenea, formare dei salsicciotti, tagliarli a pezzettini con il coltello e rotolarli sui rembi della forchetta.
Raccogliere gli gnocchi su vassoi cosparsi di farina e cuocerli in abbondante acqua salata, quando salgono a galla sono pronti.

Per il condimento gli esperimenti sono sicuramente benvenuti, ma bene semplicemente olio extravergine di oliva e parmigiano (da evitare ad occhio il rosso).

7 Commenti a “gnocchi al te verde”

  1. Alice scrive:

    Che belli questi gnocchi.
    Il macha mi ha sempre incuriosito, devo decidermi a comprarlo.
    Buona giornata
    Alice

  2. m’incuriosiscono parecchio! Io adoro gli gnocchi!!!
    elisa

  3. sara scrive:

    interessanti…

  4. giada scrive:

    Amo il te’ macha e questi gnocchi mi incuriosiscono molto!

  5. agnese scrive:

    interessante! da provare di certo.

  6. Claudia Annie scrive:

    che ricetta meravigliosa e originale! complimenti, un bacio :)
    ps: ho realizzato un nuovo concorso “Fashion Food”: in premio 100 euro di shopping! Ti aspetto :)

  7. caris scrive:

    stuoendi..e ora mi date al via alla sperimentazione di pasta col tè verde!!!Bravissime!