zuppa di amaranto, zucca e porri

Sarà pure l’estate di San Martino che dovrebbe tenerci al calduccio sotto mezzo mantello, ma qui la voglia di zuppette comincia a farsi sentire crescente… ecco allora che i mestoli si susseguono, uno dietro all’altro, tutti in fila indiana, rassicuranti e colorati (oltre che sanissimi) perché, come dice Anne-Catherine Bley: la zuppa è tante cose ma di certo non è triste! 
Dopo quella verdissima-residuale questa zuppetta qui è un po’ sperimentale perché per la prima volta ci siamo cimentati nell’utilizzo dell’amaranto, un quasi-cereale antichissimo ed esageratamente ricco di virtù che grazie al commercio equo e solidale abbiamo reperito letteralmente sotto casa.   
Il risultato è stato sorprendente e l’idea è quella di ripetere (con la verza?) al più presto, insomma quello che si annuncia ha tutta l’aria di essere un inverno pieno di mestoli!

Ingredienti:
1 tazzina a testa di amaranto (circa 50 g)
3 porri
400 g circa di zucca a crudo e con la buccia
olio extravergine d’oliva
sale e pepe

Lavare la zucca, taglirala in grossi pezzi e infornarla con tutta la buccia e i semi in forno già caldo fino a che non sarà morbida. Nel frattempo lavare con cura l’amaranto, cuocerlo in un volume doppio di acqua per circa 20 minuti. Quindi aggiungere i porri tagliati a rondelle sottili e la polpa di zucca, aggiungere 1-2 bicchieri di acqua e lasciar cuocere per ancora 20 minuti. Aggiustare di sale, pepe e condire con olio extravergine a crudo.

maite

8 Commenti a “zuppa di amaranto, zucca e porri”

  1. Lory scrive:

    Come mi piacerebbe mangiare con voi ragazzi!
    Adoro l’amaranto lo faccio leggermente tostare per nn creare un pappone,buonissimo con l’alga e in abbinamento con altri cereali e legumi,oggi comprerò la zucca e proverò anche questa zuppa!
    Buona giornata ragazzi!

  2. caly scrive:

    organizziamoci Lory! facciamo una bella cena-con-cucina-condivisa, o persino una colazione visto che passi sempre di buonora… così ci spieghi anche come fare a tostare l’amaranto

  3. manu e silvia scrive:

    Non conoscevamo questo cereale, ma la zuppa dev’essere venuta proprio buonissima!! bacioni

  4. Saretta scrive:

    ottimo, han un saporte noccioloso fantastico quello chicco!!!Immagino la bontà della zuppa!
    Buona giornata
    saretta

  5. juliette c. scrive:

    Assolutamente la zuppa non è triste!! La zuppa è cura, è colore, è vellutata pienezza.
    L’amaranto ancora non l’avevo testato (il quinoa sì, ma devo aver sbagliato qualcosa), questa potrebbe essere la scusa per.

  6. Anche voi ricettina con i porri :-))) Non conoscevo l’amaranto, lo cercherò perchè mi avete incuriosito! Buona serata

  7. Sere scrive:

    http://entraincucina.wordpress.com/2008/11/11/zuppa-di-amaranto-zucca-e-porri/

    QUALCUNO SI VANTA DEL LAVORO FATTO DA VOI!… DATE UN OCCHIATA!
    CIAO CARISSIMI!

  8. maite scrive:

    non mi si apre. che roba è Sere?