ritratti alimentari n°23. Martina e le cipolle


clicca sull’immagine per ingrandirla

Son giorni caldi questi, di pacchi e traslochi: si saluta una città e una casa sul fiume, così qualche lacrimuccia finisce per scapparci.
Su questa scia ironica e nostalgica, con lacrime (qui) un tantino forzate pubblichiamo un nuovo ritratto alimentare a tema cipolle e Martina, una delle due modelle con cui abbiamo giocato per l’evento fashion-food di Luisa via Roma. La posa è “mistica”, il coltellaccio vero, vere pure le cipolle troppo dolci però per far piangere Martina,  c’è voluto dunque qualche trucco tra l’alimentare e il consumato…

Grazie a Martina per la pazienza, grazie al ristorante Il Latini per l’ospitalità il coltello e le cipolle, grazie a Mirco per tutto!

10 Commenti a “ritratti alimentari n°23. Martina e le cipolle”

  1. Reb scrive:

    E’ di una bellezza inquietante. Non saprei come dire diversamente. Spiazzante. E olè.

  2. elisa scrive:

    quelle audace !
    mais une femme dans une cuisine est capable de tout
    la cuisine convoque tous les sens et surtout la séduction
    bravo j’adore c’est sexyculinaire

    elisa

  3. pianto forzato è dire poco…quanto è stato divertente! grazie ancora a voi!

  4. marina b scrive:

    E’ stato bellissimo! arrivederci all’edizione di gennaio….un bacione!

  5. enza scrive:

    il tempo è come al solito tiranno e tra un malanno e l’altro riesco a mettermi in pari con tutti i post mancanti tanto quanto mancante son stata io in questi mesi.
    eccomi adesso si.
    pericolosa la ragazza, lacrimevole ma decisa con quel coltello tra le mani.
    i’llatini è tra i posti dove prima o poi tornerò.

  6. ilgamberorusso scrive:

    che belle le foto e gli articoli!sono mondi che si aprono e stupiscono :-)

  7. marina baumgartner scrive:

    posso confessare che quasi ogni giorno vado a rivedermi le vostre foto??? Ormai sono calycanthusaddict…e me ne vanto!!!
    A presto, foodblogger del mio cuore!