carosello e panzanella

Oggi sarebbe, anzi è, una di quelle date con il punto esclamativo. Oggi sarebbe, ed anzi è, il compleanno di un certo fotografo, uno che per la sua festa vuole sempre e soltanto Mont-blanc (anche se le castagne ancora…) e che viva la panna, viva il burro (meglio se demi-sel), viva il chorizo, i probusti e le salsicce alla brace.
Questa sera ci aspettano festeggiamenti (!), ma almeno a pranzo cerchiamo di tenerci leggeri e bucolici, pescando dal panierino della Marie questi cetrioli-carosello pugliesi (detti pure:  cucummarazzo, spureddha omeloncella o anche cianciuffo o barattiera) di cui ha fatto una prfumata panzanella.

Del resto lo sappiamo, quando si mangia una cosa nuova per la prima volta si può esprimere un desiderio, dunque qui è meglio che soffiare le candeline, visto che nella considerevole somma dei nostri anni (gloups..) nessuno mai lo aveva anche solo immaginato, il cetriolo carosello.

La ricetta

3 freselle (quelle di Lydia e Roberto)
capperi secondo gusto e piacere ma rigorosamente sotto sale e ben sciacquati
2 cetrioli carosello
scorza di limone abbondante
una grattata di ricotta marzotica
olio extravergine di oliva
sale, pepe

Bagnare le freselle ed aggiungere i vari ingredienti. Condire come fosse una panzanella, ma evitando l’aceto.

10 Commenti a “carosello e panzanella”

  1. ilboscodialici scrive:

    Intanto AUGURI, e poi oggi è il mio anniversario di nozze e anch’io devo festeggiare, peccato non avere quei cetrioli così particolari. Complimenti al blog, è spettacolare, merito delle ricette e delle foto stupende. Bravi. Ciao a presto.

  2. lucilla scrive:

    AUGURI AUGURI al fotografo! e buon appetito…. Un abbraccio

  3. francesco da novara scrive:

    Carissimi auguri al fotografo! E un bacio speciale alle due cuoche!

  4. simonetta scrive:

    bellina questa ricetta, quasi di ispirazione greca.
    In quanto al fotografo AUGURI! Sono proprio in linea con le sue preferenze gastronomiche…le castagne? una droga e il chorizo lo sbriciolerei nel caffellatte!!!!

    Piuttosto: oggi al mercato trionfale delle melanzane che più piccole non si può…sembrano interessanti, che ne dite di un finger food di “mulincianedda china”??

  5. Chiara scrive:

    che voglia che mi fai venire! torno (a quest’ora) da una pseudo-cena deprimente per compagnia e gastronomia… e mi rimetterei volentieri a tavola con un piatto fresco, leggero e invitante come questo.
    Posso fare la sfacciata e invitarti a vedere le mie mini cake? Non sono una patita del genere ma giacchè mi sono venute benino ci terrei al tuo parere estetico :)

    • maite scrive:

      Ciao Chiara, in effetti i cake di zucchero non sono troppo nelle nostre corde, ma bianchi e piccini sono molto graziosi.

  6. elisa scrive:

    alors bon anniversaire al fotografo un véritable artiste de ce blog avec lequel on a rendez-vous comme avec le bonheur

    oui le Mont-Blanc le sommet de la gourmandise il a raison
    ça éclate dans la bouche c’est un délice à l’état pur

    une belle fête à vous comme j’aimerais être à Rome en ce début d’automne
    je vous envie

    elisabeth

  7. Elvira scrive:

    Prima di tutto auguri al fotografo, anche se in ritardo!

    E poi anche io mi ammazzerei di burro e panna (in teoria), ma davanti al carosello (o anche ai cetrioli baresi, spero che un giorno arrivino anche quelli a Roma) mi sciolgo, e mi commuovo, senza riserve.

    Che tutti i vostri desideri si avverino!

    Un abbraccio

    Elvira