copy_right / caly_write

 

La settimana scorsa, scossi e svegliati da alcune segnalazioni di amici-blogger (Lory e Sere), abbiamo vissuto alcune ore di confusione e di pathos. La storia è ormai nota, seguita passo passo e riassunta con grande chiarezza in particolare da stella di sale, tra le animatrici di un efficace passaparola che ha dimostrato quanto la rete non sia semplicemente un aggregato confuso di vetrine illuminate, ma qualcosa che vive della passione e dell’identità unica di ognuno di noi.
Difendere il proprio lavoro è non solo utile ma necessario, non possiamo quindi che unirci non al coro, ma alla volontà di rispettare la creatività, la nostra come quella altrui.
Altre notizie inquietanti sul sito di fior di sale, non solo a proposito della questione della copiatura fraudolenta (e dei modi per difendersi!), ma anche in relazione a un decreto definito blocca blog che potrebbe essere convertito in legge.

Insomma se una mela è sempre una mela, una copia è sempre una copia, un furto è sempre un furto e la libertà ancora un valore.

maite, marie e il fotografo


    

Comments are closed.