zuppa fredda di pere e bieta rossa

 

Occorre dirlo subito: questa zuppa, oltre che fredda, è pure un tantino estrema, una di quelle cose che non è il caso di proporre a palati poco smerimentalisti e soprattutto poco inclini ai sapori misti, in cui il dolce si mischia indissolubile al salato, l’agro del limone al gusto fermo della panna.
Occorre dire anche che la ricetta, che ci aveva tanto affascinato su un numero estivo di una rivista spagnola di cucina, è stata rimandata più volte, anche perché reperire la bieta rossa non è esattamente semplice, ma insomma alla fine, grazie alla signora Fausta, l’abbiamo messa in cantiere, cioé in pentola.
Dobbiamo dire, a questo punto, che il fotografo non era esattamente convinto (in partenza) che la cosa potesse funzionare e che soprattutto deve aver trovato (in arrivo) che il gusto della pera prevaricasse il resto, come si evince facilmente dalla foto che ha tradotto il suo sentire.
Detto tutto questo rimane il fatto che la zuppa ha un suo sapore molto interessante, oltre che un suo perché, che certo gira tutto intorno alla pera ma la “sbuccia” in una maniera decisamente insolita, andando oltre al sapere del contadino.

Ricetta

Ingredienti:
4 pere biologiche
1/2 litro di brodo di pollo
150 g di bieta rossa
100 ml di panna liquida 
1 limone
sale e pepe 

Sbucciare le pere e tagliarle a pezzetti tenendo da parte le bucce e i torsoli e coprire con una parte del brodo per evitare che anneriscano. Bollire nel brodo restante la pelle e i torsoli per qualche minuto, quindi filtrare e cuocere le biete in questo brodo per circa 10 minuti quindi frullare. Unire le pere frullate a loro volta con il brodo e lasciar intiepidire, aggiungere la panna liquida, il succo di limone e aggiustare di sale e pepe. Servire fredda in un bicchiere alto e possibilmente “naturale”, il nostro veniva dal mandacarù dal circuito dell’altro mercato.

maite, marie e il fotografo

4 Commenti a “zuppa fredda di pere e bieta rossa”

  1. agri scrive:

    pere e formaggio per il contadino.
    pere e cioccolato per la bella elena.
    pere e bieta rossa … per me.
    le pere si accoppiano proprio con tutto!

    bellissima la bieta rossa.

  2. CoCò scrive:

    La bieta l’adoro le pere solo col formaggio o il cioccolato però la zuppa stuzzica la mia fantasia

  3. Scusate l’ignoranza, ma la bieta rossa è una qualità da taglio di biete oppure sono le foglie della barbabietola-rapa rossa?
    Dubbio amletico … baci

  4. caly scrive:

    da taglio, da taglio twostella, lo ignoravamo anche noi fino a che non ci siamo cimentati a cercarla per via della ricetta del giornale spagnolo.. e pare pure che esista una varietà a costa gialla… insomma ce n’è di tutti i colori. Baci a te.