terrine du charcutier

Il mese di dicembre è sempre, inevitabile e puntuale, un mese di corsa. La prima decina si sciorina infondo ancora senza precipizi, ma dal dieci in poi è tutto un derapage: cene, pranzi, peraparativi e regali, biscotti, menù di vigilia anti-vigilia e post-vigilia, capodanno incombente, buoni propositi per l’anno nuovo…
allora siccome oggi è il 9 ci prendiamo con ben un giorno di margine e cominciamo a riflettere (e a cucinare…) cose che vadano bene per i (diversi) menù dei prossimi giorni, ma anche volendo per qualche regalino da fare con le proprie manine, standosene a casa al calduccio, spendendo soldini ragionevoli e, almeno nel caso di questa terrina facile facile, risparmiando anche qualche grammo di energia, in vista delle prove che ci attendono…. 
ce la faremo (!?)    

Ricetta

Ingredienti
350 g di mortadella
100 g di prosciutto cotto magro
200 g di formaggio spalmabile tipo philadelphia
1/2 cucchiaino di succo di limone
2 cucchiai di Armagnac
pepe rosa e nero in grani
20 g di pistacchi

Frullare insieme la mortadella e il prsociutto cotto, aggiungere il succo di limone, quindi il formaggio e l’Armagnac, da ultimo unire il pepe e i pistacchi (conservandone alcuni per decorare), mescolare bene e versare in una terrina capiente (possibilmente di quelle con il coperchio). Lasciar riposare almeno 4-6 ore in frigo e al momento di servire decorare con il resto di grani di pepe e di pistacchi.

Nota: la terrina si conserva in frigorifero ben sigillata per una settimana

maite


pranzo di natale. cena di natale, ricette per le feste. natalizio. festivo. capodanno. capo d’anno

14 Commenti a “terrine du charcutier”

  1. Mademoiselle Manuchka scrive:

    “Là, tout n’est qu’ordre et beauté,
    Luxe, calme et volupté.” (C.B.)

  2. Alex scrive:

    Ma questa è una terrina facilissima? La devo provare! Fa un gran figurone. Sempre splendide le vostre foto

    • betta scrive:

      l’abbiamo fatta sì, insieme caro Alex… era buonissima anche se un po’ troppo alcolica… ora io la farò a natale…

  3. lenny scrive:

    E’ bellissima, di veloce realizzazione e ha il vantaggio di poter essere preparata in anticipo: un’idea da copiare al volo
    Ciao

  4. gatto goloso scrive:

    svengo…. gli ingredienti usati sono semplici da trovare in frigorifero… mi sembra già di gustarmelaaaa…
    :-)

  5. caly scrive:

    sì! facilissima, preparabile in anticipo, figurante, veloce veloce, reperibilissima (in quanto a ingredienti), e anche e soprattutto voluttuosissima!

  6. Barbara scrive:

    Damanda: i pistacchi li tritate oppure li lasciate interi?

    Questa terrina mi pare meravigliosa per il periodo natalizio….con qualche pane o grissino sfornato in casa e pronta ad accogliere ospiti inattesi….GRAZIE!

    B

  7. maite scrive:

    @Barbara: dunque, i pistacchi che metti nell’impasto (circa i 2/3 nel nostro caso) si frullano insieme al resto e finiscono per restare tritati grossolani, poi quelli per decorare sopra puoi lasciarli interi

  8. Che bello “tartinare” nel periodo delle feste! Questa terrina è sicuramente adatta a stuzzicare l’appetito di tutte le età! La terrina è bellissima Baci

  9. comidademama scrive:

    l’oggetto contenitore è bellissimo, devo sempre pulire tutti i bordi quando faccio questo tipo di terrine

    spero di incontrarti prima delle feste, anche se incombono minacciose

  10. maite scrive:

    comida, rientrata oggi da roma sotto la furia degli elementi, ci proviamo intensamente a vederci presto… ti scrivo!

  11. Barbara scrive:

    Grazie per la delucidazione!

    Ho cercato la terrina…..senza trovarla!
    ACC…..

    B

  12. marie scrive:

    @barbara, coraggio ci sono terrine di tutti i tipi che ti aspettano dietro l’angolo.
    @comida, anche io ti voglio conoscere presto.. qui urge une rencontre au sommet.

  13. janiceyang scrive:

    Merci,

    For this great site

    [url=http://mooivrouw.gallerysblogs.com/]photo[/url]