linguine alle vongole con carciofi e arancia

La ricetta questa volta l’abbiamo presa, con qualche piccola interpretazione personale, dall’ultimo numero di Sale e pepe, quello ancora dedicato alle feste declinate però su brindisi, cotechini e non solo.
L’associazione pesce verdura del resto è una di quelle magie di cui sembra difficile potersi stufare, e in questo caso l’arancia dava al tutto profumo ed estro, pur rispettando stagionalità e coerenza. Dunque infatuati proprio dall’idea di metterci l’arancia abbiamo aumentato la quantità di succo (di circa il doppio in effetti) per essere sicuri di sentirla bene… e sebbene qualcuno sostenesse che zittiva tutto il resto, il connubio è certamente tra quelli più felici, poi si sa, i gusti sono gusti, dunque sulla quantità di succo d’arancia occorre regolarsi personalmente…

La ricetta

Ingredienti
Nota: la nostra versione differisce in alcuni punti da quella di Sale e pepe:
abbiamo usato linguine invece che fettucce fresce (calcolandone circa 80 g a testa)
abbiamo calcolato 1 carciofo a testa (nella vesrione originale era mezzo a testa)
abbiamo esagerato con il succo: un’arancia biologica intera (invece di mezza)
per il resto:
1 dl di vino bianco secco
1 chilo di vongole
uno spicchio di aglio
olio extravergine di oliva
poco prezzemolo
sale e pepe

Spurgare le vongole in acqua fredda, quindi lavarle, sgocciolarle e spadellarle velocemente coperte fino a quando non si saranno aperte. Sgusciarle avendo cura di conservarne qualcuna intera e di tenere da parte qualche mestolo dell’acqua di cottura da adoperare filtrato. Pulire i carciofi tenendoli in acqua fredda acidulata, quindi rosolarli in una padella con poco olio extravergine, uno spicchio di aglio e la scorza affettata sottilmente dell’arancia, aggiungere le vongole sgusciate e il vino e lasciar svaporare. Unire quindi il succo dell’arancia e l’acqua di cottura (filtrata) delle vongole, far restringere quindi spadellarci le linguine cotte al dente e ben scolate. Servire spolverizzate di prezzemolo e decorate con le vongole intere.

maite

10 Commenti a “linguine alle vongole con carciofi e arancia”

  1. denise scrive:

    ricetta particolare…sai sempre stupirmi!!

  2. alexandra scrive:

    Ma che bella ricetta!!!! grazie alexandra

  3. caly scrive:

    merci les filles.

  4. salsadisapa scrive:

    sempre ottime idee da queste parti: carciofi e pesce vanno a braccetto, e l’arancia dà quel tocco in più! posso proporre in abbinamento una bella birra artigianale? :D tanti auguri di buon anno!

  5. valina scrive:

    Devono essere buonissime queste linguine…!!
    Buone feste!

  6. erika scrive:

    l arancia è una buona idea,
    carciofi e vongole erano state accompagnamento di tajarin in un natale di tanto tempo fa… l agrume da un tocco di elganza in più.
    grazie.
    :-)

  7. gunther scrive:

    una ricetta non nuova ma realizzata in modo innovativo con aggiunta dell’arancia è la tecnica di questa ricetta che mi ha colpito di più, tanti auguri

  8. Linguine e branzino, un’idea perfetta per il menù del cenone!
    Auguri sinceri per uno strepitoso 2009!
    p.s. per Natale ho preparato la tortina di brie da voi proposta, decorata con ciliegine di mostarda :-) Bella e buona!

  9. rosanna scrive:

    la ricetta mi fa pensare che sia per quattro persone. quante vongole ? 500-600 gr. ? Buon Anno a tutti !

  10. caly scrive:

    @rosanna: hai ragione, prendendola da Sale e pepe ci siamo dimenticati di trascrivere la quantità di vongole che in effetti abbiamo tenuta ferma rispetto all’originale, vale a dire 1 chilo di vongole per 4 persone. Integriamo subito. Grazie