stoccafisso al sedanorapa

Stoccafisso e baccalà, sempre merluzzo è (…e pure sempre essiccato) ma mentre l’uno usa il sale, l’altro no. Solo che in Trentino (e probabilmente anche altrove) finisce che ”baccalà” è uno di quei termini ombrello che tengono insieme tante cose, vale a dire anche lo stoccafisso che, come il baccalà, ha bisogno di essere bagnato ma non dissalato. È pur vero che in una regione senza mare, baccalà e acciughe sono state per secoli l’unico prodotto d’acqua salata che si potesse arrivare a consumare, dunque poca sorpresa nel trovare qui una grande tradizione di ricette dedicate a questo pesce particolare, ma anche l’abitudine a non far troppe distinzione: il pesce di mare deve pur sempre essere salato!   
In questa versione che interpreta del tutto arbitrariamente diverse ricette di cucina locale (nb: il baccalà al latte) lo stoccafisso è stato cotto con il latte e il sedano rapa, ma per dargli uno spunto mediterraneo ci abbiamo messo anche le olive, quelle taggische piccole piccole.  

La ricetta

Ingredienti
1,2 kg di stoccafisso bagnato, tagliato a pezzi, dislescato e liberato della pelle
1 sedano rapa
3 piccoli gambi di sedano (solo la parte più tenera con qualche foglia)
3 spicchi d’aglio
2 dl di latte
olive nere piccole (tipo taggiasche)
sale e pepe

Schiacciare gli spicchi di aglio e farli rosolare con olio extravrgine di oliva in un tegame largo e piatto, aggiugere lo stoccafisso (curato) e il sedanorapa tagliato a fette, profumare con le foglie del sedano e i gambi tagliati sottili, unire il latte e far andare adagio per quasi un’ora. Quasi alla fine della cottura unire le olive quindi regolare di sale e pepe.

maite

7 Commenti a “stoccafisso al sedanorapa”

  1. valentina scrive:

    ho scoperto il sedano rapa da quando so a verona…. mi piace un sacco…con il pesce bell’idea! V

  2. Alex scrive:

    Ottima idea l’abbinamento con il sedano rapa. Non so quanti sedani rapa io abbia mangiato questo inverno, forse di più delle patate. Il prossimo verrà certamente abbinato al pesce.

  3. elisabetta scrive:

    Potrebbe esssere un modo per farmi andare il sedano rapa, una delle poche verdure (forse l’unica) che non mi piace granché.
    Buona giornata :)

  4. fra scrive:

    mi avete letto nel pensiero stasera volevo proprio accompagnare un pescetto con il sedano rapa…il fatto che abbiate scelto questo abbinamento mi fa pensare che sarà squisito
    Un bacione
    fra

  5. cobrizo scrive:

    bella dritta il sedano rapa! quel che ci vuole per smorzare quell’eccesso di dolce che talvolta prevale col latte.
    gnumm ;-)

  6. sara scrive:

    bella l’idea di mischiare l’anima trentina del baccalà fatto col sedano rapa con quella più marina e mediterranea delle olive…. va perfettamente d’accordo con le mie origini “miste” :)

  7. MICHELA scrive:

    Sempre ottime idee!
    Ecco..peccato non abbia lo stoccafisso..
    Devono starci bene però..grazie.
    ciao