guacamole con chips di polentina bianca


 

L’avocado…
 

la/il guacamole…

e un post velocissimo giusto per dire che sarà banale ma il/la guacamole è buonissimo/a, buonissimo l’avocado in tutte le sue salse e in questa in modo particolare, e buonissimo pure l’accostamento con la polenta, perché sì, in effetti, da quando l’amatissimo albero di avocado siciliano ce li fornisce casalinghi non è più questione di cucina esotica o di ricerca fusion, ma di una banalissima equazione (!):
di cosa sono fatte e tortillas? di mais.
E la polenta?
….
..dunque… 

La ricetta

per il guacamole
Ingredienti

2 avocado maturi ma compatti
il succo di mezzo limone (per non fare annerire l’avocado)
1 cucchiaio di aceto bianco
1/2 cipolla fresca tritata
due rametti di cilantro (coriandolo, vedi dizionario) tritato
peperoncino (a piacere)
4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
sale
pepe
1 pizzico di zucchero

Tagliare l’avocado e irrorarlo di limone, quindi frullare insieme tutti gli ingredienti, regolandosi assagiando secondo il proprio gusto.
Si può aggiungere anche la polpa di un pomodoro, ognuno ha il suo modo di farlo, diamo comunque qualche piccolo consiglio: il limone serve anche a non far annerire la polpa del avocado. La cipolla non deve coprire il gusto del avocado…

per le chips di polentina bianca: preparare la polenta secondo le istruzioni quindi stenderla su una superficie liscia e piana e lasciar raffreddare bene. Ritagliare con un taglia pasta dei discetti di circa 3 cm di diametro e di mezzo cm di altezza, quindi friggerle velocemente e asciugare bene.

maite e il fotografo

8 Commenti a “guacamole con chips di polentina bianca”

  1. Mademoiselle Manuchka scrive:

    sono estasiata..

  2. Lory scrive:

    Ciao ragazzi!!!
    Che bello essere di nuovo in pista ;-)
    Le chips ve le rubo per qualcosa di nuovo,ho della farina per polenta di riso proverò con quella che dite? ;-)
    Buona domenica e un abbraccio grandeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee a tutti voi!!!

  3. cri scrive:

    io AMO ALLA FOLLIA il guacamole. Mi manca la pianta, ma forse nel clima padano non avrebbe vita facile!
    Anch’io ho la mia personale versione, per esempio non lo frullo ma lo schiaccio con la forcheta, metto il pomodoro a cubettini piccolerrimi e evito l’olio perà nel guacamole, essendo l’avocado già bello sostanzioso.

    Le chips però sono una genialata, voglio provarle!

  4. cri scrive:

    ehem, forchetta.
    La mia tastiera mi sta abbandonando. O forse i miei neuroni (ho dimenticato di specificare quale pianta mi manca, e scritto perà al posto di perchè!).

    Scusatemi!

  5. Guarda, guarda arrivo giusto all’ora dell’aperitivo … Buona domenica!

  6. comidademama scrive:

    Non mi ricordo se ti avevo già parlato di Gernot Katzer dell’università di Graz e del suo glossario di spezie ed erbe aromatiche.
    Se mi ripeto perdonami.
    Nel caso non mi ripetessi è una fonte per me molto utile per lavorare con persone di nazionalità diverse, nei mercati e negozi, nelle cucine in cui le lingue parlate sono molte.
    Nel caso specifico la scheda legata al coriandolo ha, oltre alle informazioni classiche, il nome volgare in 83 lingue differenti.

  7. erika scrive:

    bella idea!
    chips originali con un avocado cremoso che adoro.
    :-)