la tortina del mercoledì

Qui cominciamo a mettere le mani in pasta, oltre che nello zucchero…

La ricetta di questo ciambellone espresso (anzi bound cake a voler essere pignoli) è nella sua base di quella volpona di Martha (Stewart ça va sans dire) che sembra sempre proporre cose trite e ritrite, ma finisce sempre per avere una marcetta in più. Era descritto nel suo libro di dolci classici come mediterraneo per via dell’olio extravergine di oliva e dei semi di anice, che a suo dire sono tipici della pasticceria italiana.
In casa (italiana) di anice non ce n’era traccia e forse eravamo pure in cerca di un po’ di emancipazione, dunque ci è finito un cucchaiaino di cucrcuma al posto dell’italianissimo anice.
Il risultato ci ha convinto assai e chiede a gran voce di essere ripetuto. Meditiamo pure di aumentare la dose di curcuma, di metterci uno zucchero integrale e una farina almeno tagliata (riso?), ma per carità che non lo sappia il fotografo che a lui i dolci “non dolci” non piacciono….

La formula di Martha con le nostre “correzioni”
80 g di farina
2 uova  1 tuorlo
100 g di zucchero (proveremo con zucchero grezzo)
1 cucchiaino pieno di curcuma in polvere
120 ml di olio extravergine di oliva
1/2 cucchiano di sale grosso (forse un poco meno…)
1/2 cucchiaino di lievito in polvere
+ qualche goccia di essenza naturale di arancia amara

Battete le uova e il tuorlo con lo zucchero, la curcuma e l’essenza di arancia fino ad ottenere un composto spumoso. Unire a filo l’olio continuando a battere con le fruste. Mescolare la farina, il sale e il lievito e unire al composto di uova un poco alla volta. Versare nello stampo (pre-imburrato e infarinato e infornare a 180°C per 30-25 minuti. Prova stecchino e via.

6 Commenti a “la tortina del mercoledì”

  1. Stefania scrive:

    Un dolce con la curcuma davvero non l’avevo immaginato…devo provarci assolutamente! Unica cosa che mi lascia dubbiosa è la quantità di olio d’oliva, il mio ha un sapore un po’ forte…sarà il caso di diminuirne la dose? Reggerà?

  2. Francesca scrive:

    sembra molto buono….domanda: ma se invece di fare il ciambellone usassi stampini per muffin, otterrei lo stesso risultato? Grazie

    • maite scrive:

      Ciao Francesca! secondo me nessun problema, magari muffin non piccolissimi e ovviamente riduci il tempo di cottura (prova stecchino e vai). facci sapere.

      • Francesca scrive:

        provato!! sono venute bene, tempo di cottura dimezzato praticamente…l’unica cosa il sale grosso….non si è sciolto!