i ghiaccioli di Anna

Quanti gelati si possono mangiare in un giorno? Quanti no, quanti sì, quanta autonomia tra il domandare e lo spalancare da sola la porta del frigo basso?
Mamma voglio un ghiacciolo, facciamo i ghiaccioli, compriamo le fragole, ci mettiamo il lattuccio speciale, controllo io se sono pronti, voglio ultimo, ultimissimo, lo mangio mentre guardo la Pimpa, ecco il bastoncino lo mettiamo a lavare…

Così, visto che a dispetto del tempo ballerino, i ghiccioli sono ormai una costante nella merenda del pomeriggio li facciamo in casa minimizzando il danno: fragole, o quel che passa il convento, latte di avena e poco sciroppo di agave. Frulliamo, lasciando qualche pezzetto per fare sorpresa, versiamo e lasciamo che il freddo faccia la sua magia.

scrivi un commento