la pasticceria (italiana) di gracia

A guardarlo bene, misurandolo nell’esperienza dei propri passi, il mondo è molto più piccolo di quello che sembra a considerarlo disegnato sul mappamondo. Gira e rigira i destini si incrociano, i percorsi si intrecciamo e qualche volta anche i luoghi si sovrappongono.
Tutto questo per raccontare di una pasticceria nuova nuova, che ha aperto nel quartiere di Gracia, qui a Barcellona pochi, anzi pochissimi giorni fa.

La storia è romantica, tocca portare pazienza. Non che noi si conoscesse da tempo (o semplicemente da un prima qualsiasi) chi ha deciso di inaugurare questa avventura, ma i luoghi sì, quelli sì, li conosciamo da vicino e da lontano, con buffe stratificazioni del tempo.
Lì dove oggi è la Pasticceria stava in un tempo quasi remoto A Casa Portuguesa, teatro di una delle prime uscite con il Fotografo, che usava la sua conoscenza di Barcellona come un’affilata arma di seduzione. Di quella serata, di quell’incontro, di quel luogo rimase il suggello di un pasteis de nata a lungo inutilmente ri-cercato, perché giusto pochi mesi dopo la Casa chiuse. Siamo tornati mille volte, quando a Barcellona eravamo solo e sempre di passaggio, a percorrere la Calle Verdi in sù e in giù, nella speranza di non ricordare esattamente più dove o illudendoci che fosse semplicemente troppo presto o troppo tardi per vedere salire la saracinesca. Oggi sappiamo che semplicemente ha traslocato.

Quando molti anni dopo Barcellona è diventata casa nostra, lì dove stava la (nostra) casa Portuguesa stava un negozio di caramelle. Cukor si chiamava e che meraviglia! Caramelle fatte a mano, con un laboratorio vero e proprio e corsi per imparare che non abbiamo fatto in tempo a frequentare. Quelli di Cukor li abbiamo però incrociati in mille eventi e ora si sono trasferiti (pure loro!) qui sotto, nella città vecchia vicino al mare, proprio a due passi lenti da casa nostra.
Quando dici le coincidenze…

…che poi, a ben guardare, il filo di tutti questi incroci è la dolcezza, lo zucchero, la cura per faccende delicate e golose. Non ci resta quindi che inserire la Pasticceria di Gracia nella nostra mappa emotiva come un nodo che ritorna e che per noi nasce con i migliori auspici, già circondata di ricordi.

Tanti auguri!

La Pasticceria di Gracia
Carrer Verdi, 58
Gracia, Barcellona
https://www.facebook.com/lapasticceriadigracia/?fref=photo

1 Commento a “la pasticceria (italiana) di gracia”

  1. [...] tra gli scaffali colorati. Grazie dunque a Cecilia che ci ha invitati e accolti, grazie alla Pasticceria di Gracia per gli arancini a tema e grazie allo scrittore Alessio Romano per la lettura delle sue parole. è [...]

scrivi un commento