la (diabolica) feta al forno di Martha

La cosa è di una semplicità sconcertante, ma toccava averci pensato.  E pensarci ci ha pensato quel “demonio” di Martha Stewart, perché Martha è così, credi di poterla accantonare per altre mode più estetiche, più minimali, più hipster, salutiste, di spirito europeo (etc etc) ma alla fine ci ricaschi. Perché Martha è il rassicurante abbraccio delle cose che funzionano, semplici, semplicissime a volte, dai pon pon di carta velina, ai boudt cake misurati in tazze.
Pazienza poi se tocca sorvolare sulle crepe che si intravvedono nel suo universo di perfezione, in cui casalinghe perfette (e disperate) arricciano pacchetti di Natale a partire da metà agosto, cuciono a mano un necessaire per raccogliere le fatture di casa, nascondendo la bottiglia (di gin) nell’ordinatissimo sgabuzzino delle scope.

Sono solo dettagli marginali… l’importante è badare al sodo, non farsi confondere (e soprattutto colpevolizzare) dalla perfezione  ossessiva del suo cassetto delle spezie, dal suo secretaire di mogano per la corrispondenza, dalla coperta a mini patchwork confezionata per il gatto, dai suoi set lucidi per giardinaggio… del resto il dubbio affiora sempre, nonostante lei troneggi nelle fotografie con soriso radioso e completini di un  beige  rassicurante, forse Martha semplicemente non esiste.

La sua feta grigliata invece esiste eccome e viene un sacco bene!
La ricetta è tratta dal suo Bibbia degli antipasti che Marie custodisce in versione francese

Feta grigliata

(per 6- 8 persone)

1 Blocco di Feta (225g)
olio extravergine di oliva
origano, menta o le spezie che volete

Preriscaldate il gril del forno. Tamponate la feta con della carta da cucina e lasciate riposare a temperatura ambiente per 30 minuti.
Sistemate la feta in un piatto che vada in forno, irrorate con un filo di olio d’oliva e lasciate grigliare qualche minuti finché non si caramellizzerà; girate a metà cottura. Cospargete delle erbette che preferite e aggiungete ancora un filo di olio extravergine di oliva. Servite calda con buon pane.

Salva

1 Commento a “la (diabolica) feta al forno di Martha”

  1. Elisabetta scrive:

    Grazie per la ricetta e complimenti per il tuo blog, mi piace molto! Buon 2017!! :)

    Ti/Vi aspetto sul mio blog da cucina: http://blog.giallozafferano.it/dolcisalatidielisabetta/

scrivi un commento