polpette di miglio (in volo)

Il pendolarismo Roma- Barcellona ha ricominciato ad essere parte delle nostre vite, sospesi a mezz’aria tra città tanto diverse da avere in ogni passaggio crisi di adattamento e furiosi jet-lag.
Così Marie si dedica a confezionare “cibo da uccellini”, che a Barcellona chissà perché non mi riesce di replicare uguali. Deve essere colpa della nostalgia, quella per la quotidianità condivisa gomito a gomito con i piedi sotto al tavolino, quella per la quale non bastano watsup, skype né piccini viaggiatori.

ma le “cene blog” (così le chiamiamo quelle che finiscono in foto…) scaldano il cuore, è un poco come sedere tutti insieme a tavola e potersene ricordare.
*Marie: Sono stata ispirata per questa ricetta da polpette di miglio che ho mangiato qualche giorno fa in un bar molto carino vicino casa mia a Roma che si chiama Bar due fontane. E’ un posto che consiglio.
200 g di miglio decorticato.
2 carote
60 g di ceci
erbette e spezie varie
sale e pepe
Sciacquate molto bene il miglio fino a quando l’acqua non risulta essere chiara, in modo da togliere le eventuali impurità. Dopodiché tostate nella pentola il miglio per qualche minuto ed a quel punto aggiungete l’acqua, circa mezzo litro.  A fine cottura coprite con il coperchio ed aspettate qualche minuto.
A parte lessate le carote oppure anche altre verdure. Mixate le carote insieme ai ceci e alle spezie, aggiungete cumino, cardamomo, senape, aglio, peperoncino. Mescolate al miglio e fate delle polpette schiacciate. Mettete un po’ di semi  e mettete in forno caldo, su carta da forno con un poco di olio di oliva. Far cuocere per una ventina di minuti a circa 180 – 200 gradi.

Salva

Salva

scrivi un commento