Posts Tagged ‘fiori’

sale alla calendula

sale alla calendula

Che la faccenda dell’essiccatore non fosse chiusa, ma che al contrario fosse una storia di quelle destinate a durare era nell’aria secca e ventolata che si respira in casa da quando lui è arrivato. L’unica difficoltà è che richiede tempo e un po’ di pazienza, perché quasi tutte le materie che mangiamo sono zuppe d’acqua [...]


frittelle di fiori di acacia

frittelle di fiori di acacia

Insistiamo con i fiori, ma questa volta a differenza che con il miele di tarassaco, l’unico serio problema è la reperibilità. Sì perché la fioritura delle acacie è breve, talvolta, in caso di primavere piovose (ehm, sigh!) persino brevissima e così quest’anno le abbiamo sorvegliate costantemente e per mezza Italia. Anche perché ci ha spiegato [...]


praline alle bacche rosa e ai petali di rosa

praline alle bacche rosa e ai petali di rosa

Già si è detto di come la marie e il fotografo somiglino un po’ a cappuccetto (rosso) e il lupo. Marie arriva col cestino e il fotografo l’aspetta con l’obiettivo spalancato, quello grande, per fotografarla meglio! Ma no, non è la marie che il fotografo vuole fotografare (che comunque mai si lascerebbe), ma il cestino, [...]


flan di carote con fiori di erba cipollina

flan di carote con fiori di erba cipollina

Le carote non sono intuitive. Bisogna lavorarsele un po’, camuffarne la consistenza altrimenti tanto vale mangiarsele crude a morsi come conigli. Nel guardare la ricetta di una torta di carote cotta a bagnomaria in un libro tutto dedicato al cibo da/in giardino garden party, guido tommasi editore  la faccenda ci è sembrata interessante e promettente, così ci siamo buttate con [...]


clafoutis zucchine e Spretz Tzaorì (ovvero Puzzone di Moena)

clafoutis zucchine e Spretz Tzaorì (ovvero Puzzone di Moena)

“Sprizza puzza” (traduzione molto approssimativa dalla lingua ladina, vedi:http://www.puzzonedimoena.com/), vale a dire puzzone e in effetti… l’odore è forte e inconfondibile, anche se (dipende dai gusti) si potrebbe persino arrivare a dire che profuma: di formaggio stagionato e di alpeggio, visto che in Val di Fassa e Fiemme, dove lo producono, le mucche le portano a passeggio [...]


fiori di zucca(ina) alla rovescia

fiori di zucca(ina) alla rovescia

invece di farli fritti e ripieni li abbiamo de-costruiti! La ricotta e l’acciuga stanno fuori invece che dentro la pancia del fiore, e il fiore, accoppiato e triturato con lo zafferano, lo abbiamo messo in mezzo…